Che cos’è l’OCF? – Organismo Consulente Finanziario

Che cos’è l’OCF? – l’OCF è il nuovo organismo di vigilanza dei consulenti finanziari.

Che cos’è l’OCF? Vediamo insieme le caratteristiche del nuovo organismo di vigilanza sintetizzate.

Che cos’è l’OCF e perché è nato

che cos'è l'OCF?
che cos’è l’OCF?

L’OCF è un organismo con personalità giuridica ed è ordinato in forma di associazione, è dotato di autonomia organizzativa e statutaria.

Opera nel pieno rispetto del principio di articolazione territoriale delle proprie strutture e attività (Riferimento: Art. 31, comma 4, decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (Testo Unico della Finanza) L’OCF è l’organismo che tiene e regolamenta l’albo unico dei consulenti finanziari, albo a cui questi professionisti devono essere obbligatoriamente iscritti per poter operare.

 

OCF ordinamento e albo del consulente finanziario

L’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari – in breve “OCF” – è l’organismo previsto dall’art. art. 31, comma 4, del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (TUF) ordinato in forma di associazione senza finalità di lucro, dotata di personalità giuridica di diritto privato dall’11 ottobre 2007.

Le associazioni che costituiscono l’OCF
L’OCF è quindi costituito da associazioni professionali che rappresentano gli iscritti come stabilito dall’art. 145 del Regolamento Intermediari, attualmente tali associazioni sono:

  • ABI (Associazione Bancaria Italiana);
  • ANASF (Associazione Nazionale Consulenti Finanziari);
  • ASCOFIND (Associazione per la Consulenza Finanziaria Indipendente);
  • ASSONOVA (Associazione consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede);
  • ASSORETI (Associazione delle Società per la Consulenza agli Investimenti);
  • NAFOP (National Association Fee Only Planners).

OCF quando è stato costituito

​​​​​L’OCF si è costituito il 25 luglio 2007 come “Organismo per la tenuta dell’Albo dei Promotori Finanziari” – APF, ha avviato la sua operatività il 1° gennaio 2009 a seguito della delibera n. 16737 della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa (CONSOB) del 18 dicembre 2008 ed ha assunto quindi l’attuale denominazione prevista dalla c.d. Legge di Stabilità per il 2016 (legge 28 dicembre 2015,n. 208).

OCF protocollo di intesa con CONSOB

Il 28 giugno 2018 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra OCF e CONSOB ed il 2 luglio 2018, con delibera adottata dalla Consob il 28 giugno 2018, n. 20503, è stato stabilito l’avvio dell’operatività di OCF limitatamente alle attività propedeutiche all’iscrizione dei consulenti finanziari autonomi e delle società di consulenza finanziaria ai sensi dell’art. 7 del D.M. n. 206/08 (regime transitorio) ed alle funzioni istruttorie per i procedimenti di vigilanza ex artt. 7 sepries, comma 2 e 196 del TUF nei confronti dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede in conformità al regime transitorio previsto.

Il 10 agosto 2018, OCF e CONSOB hanno siglato un ulteriore protocollo d’intesa in merito alla pubblicità delle disposizioni a rilevanza esterna dell’OCF e agli atti ed eventi di maggior rilievo da comunicare alla CONSOB.

Il pieno trasferimento delle nuove funzioni ad OCF è avvenuto il 1° dicembre 2018 con delibera CONSOB n. 20704 del 15 novembre 2018 in seguito alla valutazione condotta dall’Autorità.

CONSOB continua a vigilare sull’Organismo ai sensi dell’art. 31, comma 4 del TUF.

Sito ufficiale dell’OCF

Albo Promotori Finanziari

L’albo è il registro ufficiale al quale tutti i consulenti finanziari sono obbligati ad iscriversi.

Le sezioni dell’albo OCF

L’Ocf è compsto da due sezioni, una sezione riguardante gli “indipendenti” e un’altra per i consulenti “abilitati all’offerta fuori sede”, anche noti come promotori finanziari.

C’è una differenza sostanziale: l’ex promotore finanziario è un dipendente, agente o mandatario di un unico intermediario (banca, Sim, Sgr) per il quale distribuisce in esclusiva prodotti e servizi finanziari.

In sostanza trae la propria retribuzione dalle provvigioni erogate dall’istituto. Il consulente indipendente fa consulenza in merito a prodotti finanziari o assicurativi, ma viene pagato direttamente dal cliente finale per la sua attività di analisi.

Titoli

Per accedere alla professione occorrono determinati requisiti di onorabilità, indipendenza, patrimoniali (copertura assicurativa), oltre a un titolo di istruzione secondaria superiore. L’introduzione di questo nuovo albo dedicato all’attività dei consulenti finanziari è una novità importante, poiché certifica le effettive competenze e conoscenze dei professionisti di questo settore. Il problema grave e diffuso dell’abusivismo In Italia infatti, continuano ad operare diversi soggetti senza avere alcuna certificazione e/o competenza, causando conseguenze e danni agli ignari clienti che cadono nella trappola.

Requisiti Iscrizione Albo OCF

Uno dei requisiti di operatività fondamentali per i consulenti finanziari, oggi è proprio l’iscrizione all’albo OCF che è a tutti gli effetti una certificazione a poter operare.

L’iscrizione all’albo OCF avviene a seguito del superamento della relativa prova valutativa, un’esame di abilitazione a tutti gli effetti per il quale consigliamo la preparazione attraverso il corso online; l’esame infatti non è semplicissimo da superare e occorre essere preparati su diverse materia, come già spiegato qui.

Corso Online per Iscrizione OCF

corso ocf

 

 

 

 

 

   

Iscriviti alla newsletter e ricevi informazioni utili alla tua attività!
Aggiornamenti, notizie, offerte speciali.
L’iscrizione è gratuita e puoi annullarla in qualsiasi momento.

WhatsUp Online
Invia su WhatsApp

RB Consulting S.r.l.P.I./C.F.: 17044041006 -

Privacy Policy Cookie Policy