Chi è l'agente che presta esclusivamente servizi di pagamento?

E’ agente nei servizi di pagamento il soggetto iscritto nella sezione speciale dell’elenco degli agenti in attività finanziaria che promuove e conclude contratti relativi alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari.
Tali soggetti sono tutti gli agenti che svolgono o vogliono svolgere esclusivamente servizi di pagamento per conto di Istituti di moneta elettronica e istituti di pagamento Italiani (Elenco disponibile sul sito di Banca d’Italia).

 

Chi non è tenuto a iscriversi?

Coloro che svolgono l’attività di servizi di pagamento a favore di IP/IMEL comunitari.

 

Gli agenti nei servizi di pagamento possono svolgere la propria attività anche su mandato di più intermediari?

Si, non applicandosi loro la disciplina del monomandato.

 


Gli agenti nei servizi di pagamento possono svolgere altre attività commerciali?

Si, in quanto non trova applicazione il principio dell’esclusività dell’attività, a condizione che sia assicurata la separatezza organizzativa e contabile di queste rispetto all’operatività nel settore dei pagamenti.

 

Quali sono i requisiti di iscrizione di cui essere in possesso l'agente?

Per le persone fisiche:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione europea ovvero di Stato diverso secondo le disposizioni dell’articolo 2 del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286;
  • domicilio nel territorio della Repubblica.
    E’ sufficiente aver conseguito la licenza di scuola media inferiore.

Per le persone giuridiche:

  • sede legale e amministrativa o, per i soggetti comunitari, stabile organizzazione nel territorio della Repubblica.

Sia per le persone fisiche che per le persone giuridiche:

  • possesso di: una casella di posta elettronica certificata e di una firma digitale con lo stesso valore legale della firma autografa ai sensi del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e relative norme di attuazione;
  • requisiti di onorabilità: previsti dall’articolo 15 del decreto legislativo 141/2010 e di quelli di professionalità indicati all’articolo 4 del regolamento 256/2012; per i soggetti diversi dalle persone fisiche, i requisiti si applicano a coloro che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo e, limitatamente ai requisiti di onorabilità, anche a chi detiene il controllo della società;
  • requisiti di professionalità: costituisce requisito per l’iscrizione nella sezione speciale dell’elenco la frequenza di un corso di formazione professionale curato dall’intermediario mandante relativo ai servizi di pagamento prestati e riferito in particolare ai presidi di tutela della clientela e in materia di antiriciclaggio.
    Circa il corso di formazione e il corso di aggiornamento professionale si rimanda alla Circolare OAM n. 20/14.

 

Tra i requisiti di professionalità è previsto il possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, rilasciato a seguito di un corso di durata quinquennale ovvero quadriennale, integrato da un corso annuale previsto per legge?

No, il requisito di professionalità consiste unicamente nella frequenza e superamento di un corso di formazione professionale.

 

E' necessario il superamento di un esame per essere iscritti nell'elenco degli agenti in attività finanziaria?

No, tra i requisiti di professionalità non vi è il sostenimento della prova di esame.

 

In caso di assunzione di una pluralità di mandati da parte di diversi intermediari, l'agente deve seguire tanti corsi di formazione e tanti corsi di aggiornamento quanti sono gli intermediari mandanti o è sufficiente la frequentazione e il superamento di un unico corso di aggiornamento, ai fini della permanenza nell'elenco?

E’ sufficiente la frequenza di un unico corso di formazione e di aggiornamento professionale tenuto da uno degli istituti di pagamento o istituti di moneta elettronica in qualità di intermediari.

 

A quanto ammontano i contributi dovuti dall'agente che vuole iscriversi nella sezione speciale dell'elenco?

Le disposizioni inerenti il versamento dei contributi di iscrizione nella sezione speciale dell’elenco degli Agenti in attività finanziaria da parte degli agenti che prestano esclusivamente servizi di pagamento sono stabilite con  Circolare dall’OAM, reperibile sul sito web dell’Organismo.

 

L'attività di agenzia nei servizi di pagamento può essere esercitata al di fuori dei locali commerciali?

L’attività di agenzia nei servizi di pagamento non può essere esercitata al di fuori dei locali commerciali quando il servizio prestato comporta l’acquisizione dal cliente di denaro o altri mezzi di pagamento.

 

Quali requisiti devono possedere i dipendenti e collaboratori di cui l'agente si avvale per il contatto con il pubblico?

I dipendenti e collaboratori di società di agenzia in attività finanziaria, costituite in forma di società di capitale, che entrano in contatto con il pubblico, devono possedere:

  • i requisiti di onorabilità;
  • la frequenza di un corso di formazione professionale nelle materie rilevanti come stabilito nella Circolare n. 20/14.

 

I dipendenti e collaboratori degli agenti che prestano servizi di pagamento questi ultimi costituiti in forma di società di capitale (Spa, Srl e Sapa) devono iscriversi nella sezione speciale?

No.

 

I dipendenti e collaboratori degli agenti che prestano servizi di pagamento questi ultimi che siano società di persone o persone fisiche devono iscriversi nella sezione speciale?

Si, vale la stessa regola prevista per gli agenti in attività finanziaria. Essi dovranno procedere in via autonoma ad una separata iscrizione come persone fisiche, con tutti i requisiti previsti per la relativa iscrizione.

 

Quali obblighi ha un agente in attività finanziaria nei servizi di pagamento riguardo ai dipendenti e collaboratori di cui si avvale per il contatto con il pubblico?

L’agente in attività finanziaria (persona fisica o società):

  • cura la selezione dei dipendenti e collaboratori attraverso il superamento di una prova valutativa i cui contenuti sono stabiliti dall’Organismo e cura il loro aggiornamento professionale;
  • verifica, anche attraverso l’adozione di adeguate procedure interne, il possesso dei requisiti di onorabilità e professionalità dei dipendenti e collaboratori;
  • trasmette all’Organismo l’elenco dei propri dipendenti e collaboratori;
  • è responsabile in solido dei danni causati dall’attività svolta dai dei dipendenti e collaboratori, anche in relazione a condotte penalmente sanzionate.

 

L'agente, persona fisica o società, ha obblighi di comunicazione nei confronti dell'Organismo?

Sì, ogni variazione delle informazioni fornite in sede di iscrizione, compreso il venir meno dei requisiti di onorabilità, va segnalato entro 10 giorni all’Organismo, avvalendosi dell’apposita funzione “Segnalazione variazione dei dati” disponibile nell’area privata di questo sito.

 

L'agente nei servizi di pagamento ha l'obbligo di stipulare una polizza di assicurazione della responsabilità civile per i danni arrecati nell'esercizio dell'attività?

No.