L’importanza di un logo, guida pratica per la realizzazione

Farsi notare, soprattutto in rete, oggi è davvero complicato, ma un logo rappresenta una firma, un timbro indelebile che ogni volta rafforza il rapporto con il lettore. Inoltre, la creazione del logo è uno degli step fondamentali della brand identity.

Un logo è per sempre!

Cosa intendiamo? 

Un logo efficace si imprime nella mente dell’utente e ogni volta che lo vedrà in un attimo sarà in grado di associarlo a te. 

Pensa ai loghi più noti come quello di Nike, Amazon, Coca Cola, Adidas, Starbucks e come queste aziende abbiano reso il loro marchio un elemento identificativo e distintivo della loro azienda nel corso degli anni. 

Chiunque si riconosce con questi brand, pur non acquistando i loro prodotti.

Sono un intermediario, come posso creare il mio logo?

Creare un logo efficace e d’impatto è anche un’ottima strategia per differenziarsi dalla concorrenza. Il mercato dell’intermediazione è altamente competitivo ma il tuo logo può essere un’arma vincente

Immagina un utente che cerca online un intermediario per una prima consulenza, i risultati saranno sicuramente molto numerosi ma se dovesse imbattersi nel tuo logo, allora l’utente ricorderà immediatamente quella pubblicità vista su un social qualche giorno prima, oppure ricorderà una recensione letta sul tuo gruppo ed aumenteranno le probabilità che si metta in contatto con te.

Il logo, adeguatamente pubblicizzato e divulgato, diventa il  tuo elemento di differenziazione. 

Ricorda che un logo efficace deve essere semplice ma, allo stesso tempo, d’impatto e dal design moderno. Il logo può contenere il tuo nome (es: Intermediario del credito Mario Rossi), oppure il nome dello studio (es: Rossi & Partners Studio).

Può essere aggiunto un breve slogan, per chiarire la mission della propria attività. Inoltre, di grande importanza è anche la scelta dei colori, i quali potranno poi essere riproposti nelle grafiche successive e nella pubblicazione di post sui vari social network. 

Tutto ciò consente al tuo logo di rimanere impresso nella mente dell’utente che lo visualizza e che potrebbe ricordarsi di quel brand anche a distanza di tempo.

Arriviamo alla pratica. 

Ti starai chiedendo come fare a realizzare un logo.
Le strade sono due.

Lascia fare ad un esperto

1- La prima prevede di affidarsi a un designer, fornire delle preferenze di stile, di colori, fargli capire l’idea che desideri trasmettere, poi sarà lui a trasformare tutto ciò in un marchio. 

Fai da te

2- La seconda strada, invece, consiste nell’utilizzare uno dei tanti tool presenti online per la realizzazione fai da te del proprio logo. 

Alcuni di questi tool potrebbero avere delle aree premium, accessibili mediante il pagamento di una quota, che, però, ti permetterà di accedere a elementi grafici più ricercati e particolari. 

Per citarne alcuni: logomaker.com; logoeasy.com; cooltext.com; supalogo.com.

All’inizio di questo articolo ti abbiamo detto che un logo è per sempre, sì perché quando avrai realizzato il tuo e lo avrai divulgato, non dovrà essere modificato salvo casi eccezionali. 

Modificare il logo è un’azione che deve essere calcolata nel dettagli, deve essere effettuata un’indagine di mercato e non solo. 

Quindi, a meno che tu non abbia un motivo assolutamente valido, non apportare alcuna modifica al tuo logo.

Il nostro percorso nel digitale, come sai, è molto ampio e se desideri approfondire l’argomento continua a seguire il nostro blog e la Community ufficiale. 

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento