Come comunicare online nel 2021 – seconda parte

Il nuovo anno è alle porte e come abbiamo anticipato nella prima parte di questo articolo vedrà il digitale protagonista delle nostre vite, ancora con maggiore forza.

Sarà quindi centrale mettere in atto una comunicazione efficace, soprattutto in un mercato altamente competitivo come quello dell’intermediazione.

Di seguito ti riportiamo altri consigli utili al fine di strutturare una strategia digitale di successo.

Se ti sei perso i primi consigli clicca qui

4 Valore

Non è più sufficiente essere semplicemente presente in rete, bisogna, al contrario, portare valore.

Cosa significa?

Un utente su internet può accedere ad una mole di informazioni potenzialmente infinita, ma quante delle cose che si leggono in rete sono attendibili?

Il nostro consiglio è quello di veicolare sul tuo sito web e sui tuoi social informazioni sempre veritiere e di interesse per il tuo pubblico, in modo da fidelizzarlo.

Avrai sicuramente un giornale online o delle pagine che consulti per essere aggiornato sui fatti che accadono.

Allo stesso modo, anche tu dovrai diventare un punto di riferimento per il tuo target.

Gli intermediari presenti in rete sono numerosi, ma un brand che porta effettivamente valore aggiunto alla propria Community può fare una radicale differenza.

La comunicazione da utilizzare, in questo caso, dovrà essere chiara e coinvolgente, in modo da invogliarne la lettura.

5 Partecipazione 

“La libertà è partecipazione” direbbe Gaber, e noi lo diciamo insieme a lui.

Hai imparato che gli utenti sono sempre più consapevoli e per questo motivo desiderano essere una parte attiva anche nel processo di acquisto.

Tutto questo può essere gestito ed organizzato, ad esempio, con un sistema di messaggistica automatica, in modo da permettere all’utente di selezionare il “percorso di navigazione” e solo una volta giunto ad una richiesta specifica entrerà poi in contatto diretto con te.

Devi permettere ai tuoi clienti e potenziali tali di partecipare alla costruzione del tuo stesso brand.

La Community anche in questo caso gioca un ruolo centrale. All’interno di un gruppo, infatti, puoi proporre attraverso un sondaggio un argomento di cui si potrà discutere collettivamente.

In questo caso, non solo renderai protagonista il tuo target, ottenendo da loro approvazioni, ma riuscirai anche a capire le loro preferenze, in modo da offrire servizi sempre più personalizzati.

6 Recensioni

La fiducia è la chiave di successo per ogni brand, ma guadagnare la fiducia di un cliente non è cosa semplice.

Ne abbiamo parlato qui.

Un cliente fidelizzato è un cliente che non sceglierà un altro intermediario al tuo posto, anche se dovesse ricevere un preventivo più basso, perché la differenza la fai tu.

Cosa significa?

Anche se continuerà a mancare la possibilità di incontrarsi in ufficio, dovrai comunque riuscire ad instaurare un rapporto diretto e confidenziale con il tuo potenziale cliente.

Anche il servizio di assistenza post consulenza ha un’importanza centrale, perché il cliente sa che può ancora fare affidamento su di te.

Tutto questo, forse, non ti porterà valore economico nell’immediato ma puoi essere certo che un cliente fidelizzato ha un’importanza maggiore.

Quando avrai concluso una consulenza chiedi di lasciare una recensione sulle tue pagine social, tutto ciò aiuterà un nuovo cliente a sceglierti.

Questi consigli sono solo uno dei tanti aspetti da considerare per mettere in atto un piano strategico efficace.

Vuoi saperne di più?

Continua a seguire il nostro blog e la pagina ufficiale.


Lascia un commento