Bollettino IVASS: prezzi effettivi RC Auto primo trimestre 2021

L’IVASS ha pubblicato il bollettino sull’andamento dei prezzi effettivi della garanzia RC Auto per il primo trimestre 2021.

 L’IVASS nel 2013 ha avviato IPER, un’indagine sui prezzi effettivi per la garanzia RC Auto relativa alle autovetture a uso privato. 

Il bollettino IVASS contiene informazioni: 

  • Sugli importi dei premi effettivamente pagati per la garanzia RC Auto dagli assicurati (e non sui prezzi di listino/tariffe). Così come rilevati da un campione di contratti di durata annuale per la copertura di autovetture a uso privato. Autocarri, ciclomotori e autovetture a uso non privato non fanno parte del campione.

 

  • Sulle principali componenti che concorrono alla determinazione del prezzo finale. Ovvero la fiscalità, gli sconti sul prezzo listino e le provvigioni corrisposte agli intermediari.

 

  • Sulle principali clausole contrattuali, incluse quelle relative alla presenza della cosiddetta “scatola nera”. Ovvero dei sistemi telematici, installati sul veicolo, finalizzati alla registrazione di dati relativi ai chilometri percorsi e agli stili di guida (qui denominati “contratti con scatola nera”).

 

Bollettino IVASS RC Auto primo trimestre 2021

Il prezzo effettivamente pagato per la garanzia RC Auto associato ai contratti stipulati nel primo trimestre del 2021 è in media pari a 367 euro.

Il 50% degli assicurati paga meno di 330 euro, il 90% degli assicurati meno di 572 euro e solo il 10% degli assicurati meno di 201 euro. 

Il prezzo medio si è ridotto del -6,3% su base annua e del -26,0% rispetto al primo trimestre del 2014. 

Il differenziale di premio imponibile tra Napoli e Aosta, indicatore di sintesi dell’eterogeneità dei prezzi nel territorio, è pari a 211 euro, in flessione del -5,0% su base annua. 

Continua, dunque, la riduzione delle differenze geografiche. 

Alcuni dati 

Il premio medio si è ridotto in maniera più accentuata al Centro – Sud. Ad esempio: Catanzaro  -9,1%; Roma -8,4%, Prato -8,3%; Crotone e Taranto -8,1%

Anche in alcune aree del Nord si osservano riduzioni di prezzo particolarmente significative, Milano -7,8%, Bologna -7,3%

Il 22,1% delle polizze stipulate nel primo trimestre del 2021 prevede una clausola con effetti di riduzione del premio legata alla presenza di scatola nera.

Il tasso di penetrazione della scatola nera è stabile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-0,1% su base annua). Risulta inoltre eterogeneo tra le province, con valori compresi tra il 4,6% (Bolzano) e il 67,3% (Caserta).

Clicca qui per accedere al Bollettino IVASS completo.

 


Lascia un commento