Intermediari e marketing, una guida per la giusta strategia

Abbiamo affrontato fino a questo momento diversi aspetti riguardanti il mondo del digitale. Si tratta di tematiche più o meno complesse ma che, con la giusta strategia, possono portare risultati notevoli. 

Ideare una strategia di marketing, tuttavia, non è una cosa semplice, a causa dei numerosi aspetti che bisogna considerare. 

In questo articolo ti spiegheremo quali sono i passaggi principali per creare un piano efficace e d’impatto. 

Analisi di mercato.

Il primo aspetto da prendere in considerazione è lo studio del mercato nel quale ci si vuole inserire. Le domande da porti sono: qual è il bisogno presente attualmente nel mercato? 

Che caratteristiche dovrebbe avere il mio prodotto/servizio per rispondere a queste esigenze?

Prima di effettuare il lancio della propria attività online è quindi importante capire quale dovrebbe essere la tua proposta di valore, al fine di offrire un qualcosa di diverso da tutto quello che già esiste.

Analisi dei competitor.

Il mercato dell’intermediazione è altamente competitivo, e questo lo sappiamo.

In questa fase, quello che è giusto fare è capire i nostri competitor in che maniera operano. Quali sono i nomi dei principali intermediari presenti in rete? Come comunicano? 

Questo processo ti permetterà di comprendere le criticità ma anche i punti di forza di tutti coloro che sono nella tua stessa fetta di mercato. Partendo da questa analisi potrai verticalizzare ancora di più il tuo prodotto, dandogli quelle caratteristiche necessarie per emergere in un contesto digitale ormai giunto alla saturazione. 

La scelta dei social.

A questo punto avrai tutte le informazioni necessarie per programmare il lancio del tuo servizio. Resta però da affrontare una questione chiave: quali social scegliere? 

Come più volte ti abbiamo detto, ogni social ha la sue caratteristiche, il suo target e il suo modo di comunicare. La scelta che dovrai fare, quindi, è capire tra tutti gli strumenti del web quale si addice maggiormente alla tua offerta e, soprattutto, dove si trova il tuo target. 

La scelta del target.

Ti starai adesso chiedendo dove puoi trovare il pubblico interessato a te. 

Immagina un utente che ha bisogno di un intermediario per una consulenza circa un’assicurazione sull’auto nuova, oppure per ottenere un mutuo. Sicuramente la prima cosa che farà questo utente sarà cercare su Google il sito web di un intermediario.

Ecco quindi il primo aspetto importante: la creazione di un sito web

A questo punto l’utente avrà trovato il tuo nome e, come si è soliti fare al giorno d’oggi, sicuramente ti cercherà su Facebook, desideroso di leggere delle recensioni.

Ecco quindi un altro aspetto da considerare: la creazione e la gestione professionale di un profilo Facebook. (Per approfondire clicca qui)

Questi sono solo due esempi delle numerose scelte che potresti fare. Inizia a ragionare come se fossi un tuo cliente.

Dove cercheresti un intermediario? In che modo l’intermediario in questione otterrebbe la tua fiducia?

Piano editoriale.

A questo punto, selezionati sia i social che il pubblico di riferimento, non resta altro che ideare un piano editoriale. 

Quali contenuti vuoi pubblicare? Qual è la cadenza temporale? Tutti questi aspetti vanno inseriti all’interno di una tabella, in modo da avere un’idea dei post e articoli da produrre per i prossimi 15 giorni (o mese). 

Lo sappiamo, sembra tutto così complesso, in realtà con la giusta dose di pratica ci prenderai la mano. In ogni caso, se vuoi approfondire ulteriormente questi argomenti continua a seguire il nostro blog e la nostra Community ufficiale

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento