IVASS – RCA false in aumento

In questo periodo l’IVASS è particolarmente attiva e pronta a pubblicare sul proprio sito (www.ivass.it) i casi di polizze RCA contraffatte, un fenomeno che sta assumendo dimensioni preoccupanti. I consumatori sono sempre in cerca di occasioni di risparmio soprattutto sulle fonti di eccessiva spesa come appunto le polizze RCA che con l’acuirsi della crisi hanno subito ulteriori rincari ed aumenti, così spinti dalla necessità risparmiare il più possibile stipulano polizze dietro le quali ci sono falsi intermediari assicurativi. Ricordiamo che per poter diventare intermediario assicurativo bisogna sostenere e superare l’esame IVASS, in caso di esito positivo il proprio nominativo viene inserito nel registro unico degli intermediari consultabile sul sito dell’autorità di vigilanza sulle assicurazioni (IVASS).

Ultimo nel tempo il caso recentemente pubblicato sul sito dell’IVASS della “ATLAS INSURANCE PCC LIMITED” società Maltese che pure essendo autorizzata ad operare sul nostro territorio in regime di libera prestazione dei servizi esclusa la responsabilità civile obbligatoria; più precisamente sulle polizze stipulate viene indicato come nominativo dell’intermediario “BROKER 8220” che non appare tra gli iscritti del Registro Unico degli Intermediari italiani ne di quello degli intermediari dell’Unione Europea. La società si è pronunciata sul caso dichiarando di non aver sottoscritto alcuna collaborazione con i broker disconoscendo l’autenticità delle polizze RCA che sono state segnalate. La sottoscrizione di tali polizze RCA quindi, prevede l’insussistenza della copertura assicurativa per i contraenti, per quanto riguarda l’intermediario che le ha commercializzate ha evidentemente condotto un’attività non vietata dalle leggi vigenti.

Come sempre in questi casi l’IVASS raccomanda, prima di stipulare contratti, di consultare il proprio sito ed in particolare:
– l’elenco delle imprese italiane autorizzate nell’attività assicurativa sul territorio italiano e UE
– i comunicati relativi alle polizze fasulle
– il registro unico degli intermediari assicurativi (RUI)

o chiamare i contact center dell’IVASS i cui recapiti vengono riportati di seguito:
numero verde 800 48 66 61 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.30
negli altri orari è possibile contattare lo 06 42 13 31

R&B consulting formazione IVASS OAM news

R&B consulting formazione IVASS OAM news

 

Scarica il comunicato originale


Lascia un commento