Consulenti Finanziari e obblighi annuali

Quali sono gli obblighi annuali dei Consulenti Finanziari?

Consulenti Finanziari e obblighi annuali – tutti gli iscritti all’Albo unico dei Consulenti Finanziari, indipendentemente dalla sezione di appartenenza, devono rispettare gli obblighi previsti.

Questi ultimi sono gestiti e controllati dall’Organismo che ne monitora l’osservanza in base alle modalità e ai tempi prescritti per il loro assolvimento:

  • pagamento della quota annuale per il mantenimento dell’iscrizione all’Albo;
  • aggiornamento dei dati pubblici e comunicazione della variazione degli elementi informativi di qualunque modifica rilevante delle condizioni per ottenere l’iscrizione;
  • prestare la collaborazione necessaria e rispettare gli obblighi di comunicazione nei confronti dell’Organismo al fine di consentire allo stesso lo svolgimento delle proprie funzioni e degli adempimenti correlati.

I Consulenti Finanziari di cui all’articolo 18-bis del TUF e le Società di Consulenza Finanziaria di cui all’articolo 18-ter del TUF tengono le proprie registrazioni in conformità a quanto previsto dagli articoli 31 e 32 del D.Lgs. 21 novembre 2007, n. 231.

Consulenti Finanziari e obblighi annuali – quota da versare

I Consulenti Finanziari iscritti all’Albo sono tenuti al pagamento della quota annuale che varia a seconda della sezione di appartenenza attraverso l’apposito modello MAV precompilato.

Modalità di pagamento del MAV:

  • pagamento online: il pagamento del modulo MAV può essere effettuato online tramite i servizi di home banking;
  • pagamento presso gli sportelli bancari e gli sportelli automatici ATM: i soggetti possono presentarsi per il pagamento del modulo MAV presso qualunque sportello bancario presente su tutto il territorio nazionale. L’operazione è esente da commissioni. Possono altresì essere utilizzati per il pagamento gli sportelli automatici (ATM) della Banca Popolare di Sondrio e delle altre banche che mettono a disposizione tale servizio;
  • pagamento online sul sito della Banca Popolare di Sondrio: online è disponibile il pagamento tramite il sito www.scrignopagofacile.it.

Consulenti Finanziari e obblighi annuali – come effettuare il pagamento

Il sito, accessibile via Internet, non richiede alcuna registrazione obbligatoria e permette il pagamento in sicurezza tramite:

  • carte di credito (VISA e MasterCard);
  • scrigno Internet Banking (solo per i clienti della Banca Popolare di Sondrio);

Le spese per il pagamento sono esposte all’interno del portale. Per poter effettuare il pagamento è necessario digitare il codice identificativo MAV. La procedura richiederà l’inserimento dell’importo, della scadenza ed il codice fiscale. Se i dati inseriti vengono riscontrati come congrui verrà visualizzato il MAV con tutti i dettagli e sarà possibile procedere con il pagamento scegliendo il metodo di pagamento da utilizzare tra i diversi disponibili.

  • Pagamento presso gli sportelli bancari della Banca Popolare di Sondrio: per i casi di mancata ricezione o ristampa del MAV è prevista la possibilità di effettuare il versamento presso qualunque sportello della Banca Popolare di Sondrio, comunicando il nome e cognome ovvero il codice fiscale e/o il codice utente/matricola (equivalente al codice debitore riportato sui bollettini MAV degli anni precedenti).

Il codice utente è acquisibile al numero verde 800 248464 – attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 13:00 e dalle 14:15 alle 17:00.

Mancata ricezione del modulo MAV

I Consulenti Finanziari che non dovessero ricevere il modulo MAV, possono ristampare il modulo dall’apposito sito. Per l’accesso alla stampa del MAV è necessario il codice fiscale e, per motivi di privacy, il codice debitore/matricola (equivalente al codice debitore riportato sui bollettini MAV degli anni precedenti) del soggetto richiedente il MAV. Il MAV stampato è pagabile con le modalità sopra descritte.

Si informa, infine, che in caso di mancata funzionalità di stampa del modulo MAV relativo all’anno 2021, è possibile ottenere il numero del modulo necessario per poter effettuare il pagamento, contattando il numero verde 800248464 e comunicando il codice fiscale.

Mancato pagamento quote annuali precedenti

Per avere informazioni in merito alla regolarizzazione del contributo quota annuale scaduto, si può contattare il competente Ufficio Albo Consulenti Finanziari.

Si ricorda che in caso di mancato pagamento del predetto contributo è prevista la cancellazione dall’Albo ai sensi dell’art. 152, comma 1, lett. e), del Regolamento Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018 (cd. Regolamento Intermediari).

Si evidenzia che:

  • l’adozione del provvedimento di cancellazione non fa venir meno l’obbligo di pagamento del contributo;
  • il mancato pagamento comporterà il ricorso alla procedura per la riscossione coattiva oltre all’addebito degli ulteriori costi previsti dalla legge.

Si ricorda che l’eventuale reiscrizione all’Albo in seguito a cancellazione per mancato pagamento del contributo annuale è condizionata dalla presentazione dell’apposita domanda online successivamente al pagamento del contributo dovuto e non pagato.

Per approfondimenti si rimanda al sito ufficiale dell’OCF.

 


Lascia un commento