Perché rivolgersi ad un mediatore creditizio

Il principale motivo per cui molti consumatori scelgono di rivolgersi ad un mediatore creditizio è il rifiuto di una banca alla concessione di un mutuo giudicato a rischio o difficile. Come tutti ben sanno per la concessione di un mutuo sono necessari dei vincoli precisi e delle garanzie, molto spesso lo spazio di manovra per poter ottenere un mutuo è molto piccolo, se non in molti casi assente.

In questi casi entra in gioco il “professionista del credito” ovvero il mediatore creditizio, una figura che ha numerosi contatti con varie banche e quindi dispone di un parco prodotti ben più ampio con la possibilità di giostrare meglio sulle procedure e dando alla richiesta di mutuo molte più possibilità essendo la stessa sottoposta a più di una banca.

La professionalità di un mediatore creditizio che già per poter esercitare deve passare il vaglio dell’OAM tramite l’esame e seguire un corso di formazione unita alla sua esperienza lo rende una figura indispensabile per una consulenza sulla scelta di un mutuo con un giusto rapporto tra durata e costi.

I falsi mediatori creditizi
Oggi molti falsi mediatori propongono la falsificazione dei documenti del reddito per avere accesso al mutuo senza sapere che in fase di sottoscrizione in presenza del notaio si rischia una denuncia per truffa.

La convenienza
I mediatori creditizi in genere aderiscono ad una rete di associazioni che possono fare leva sulle banche per avere condizioni contrattuali più vantaggiose rispetto a quelle bancarie. Il valore questa consulenza è diventato nel tempo sempre più importante per i consumatori, motivo ulteriore per rendere qualificata a certificata la figura del mediatore creditizio.

Inoltre i professionisti del credito non percepiscono anticipi se non al raggiungimento di un parere della banca, per quanto riguarda la provvigione invece questa viene versata solo successivamente la firma dell’atto notarile.

 

Corso di ammissione all'esame OAM

Corso online per diventare mediatore creditizio.


Lascia un commento