Instagram per l’intermediazione – seconda parte

Nella prima parte di questo articolo ti abbiamo introdotto l’importanza di un utilizzo professionale e strategico di Instagram.

Di seguito abbiamo realizzato per te dei consigli utili sull’utilizzo concreto ed efficace di questo social:

1 – interagisci con il tuo pubblico:

una volta aperta la tua pagina personale e/o aziendale, la prima cosa che dovrai fare è trovare il tuo pubblico, cioè tutti coloro che sono interessati al tuo servizio/prodotto.

Ma come intercettare la propria nicchia su Instagram?

Puoi controllare gli hashtag più utilizzati nel tuo settore oppure interagisci con i followers di qualche tuo concorrente.

Cerca su Instagram voci del tipo “intermediario assicurativo”, “intermediario del credito”, “assicurazioni”, “mutui” e via dicendo. La ricerca per parole chiave ti aiuterà a individuare i tuoi competitor e a capire loro come lavorano su questo social.

Inoltre, cerca di essere autentico nel commentare le foto di altri utenti altrimenti verrai percepito solo come uno dei tanti account che cercano insistentemente di farsi pubblicità.

2 – crea uno stile unico:

ce lo siamo detto tante volte, in un mercato altamente competitivo come quello dell’intermediazione bisogna pensarle tutte per riuscire a distinguersi.

Su Instagram il modo in cui appare visivamente un’immagine è molto importante e una delle strategie per fidelizzare gli utenti è proprio quella di allestire una “vetrina” piacevole per gli occhi.

Se, ad esempio, vuoi trasmettere solarità potresti giocare costantemente con il giallo oppure con il blu se vuoi trasmettere professionalità e serietà.

Alla pari dei colori ci sono i font. Scegli due o massimo tre font diversi in modo da essere subito riconosciuto.

3 – crea un hashtag:

se utilizzi Instagram per piacere e curiosità personale forse ti sarai accorto dell’importanza degli hashtag per  ciascuna immagine pubblicata.

Creare un Hashtag è un ottimo modo per alimentare la propria community e fare in modo che siano gli utenti stessi a generare contenuti.

Crea una hashtag pertinente con la tua attività di intermediazione, in modo da essere anche facilmente rintracciabile se un potenziale cliente desidera mettersi in contatto con te.

Utilizza hashtag di settore attraverso tagsfinder

Alcuni esempi per il settore assicurativo
https://www.tagsfinder.com/it-it/related/assicurazioni/

Alcuni esempi per il settore del credito
https://www.tagsfinder.com/it-it/related/mutui/

4 – utilizza le Instagram Stories:

circa 400 milioni di utenti in tutto il mondo ogni giorno visualizzano almeno 1 storia di Instagram.

Molti utenti dichiarano addirittura che amano guardare le storie dei loro amici piuttosto che scorrere il loro feed all’infinito.

Cerca, dunque, di diventare originale con le tue storie.

Un ottimo modo è quello di portare i tuoi follower dietro le quinte e mostrare loro cosa c’è dietro la tua attività professionale o il tuo brand.

Registrare dei brevissimi video dove riprendi il tuo ufficio, oppure scattare delle foto rappresentative del tuo lavoro, è un modo non solo per dare concretezza a un qualcosa di non fisico come il digitale, ma ti darà anche maggiore credibilità e fidelizzerà i tuoi clienti.

 

Queste sono alcune idee per avviare la tua presenza su questo social. Ricorda di inserire ciascuna azione all’interno di un piano editoriale, al fine di poter programmare e monitorare pienamente la tua attività.

Per altri consigli e approfondimenti continua a seguire il nostro blog e la pagina ufficiale.

 


Lascia un commento