FAQ – Preventivatore pubblico IVASS

Il nuovo preventivatore pubblico IVASS è già pienamente operativo dal 3 maggio 2021, insieme all’adozione del modello elettronico. 

All’indirizzo www.preventivass.it e in poche semplici mosse è possibile ottenere i preventivi disponibili sul mercato senza la necessità di registrarsi. 

Dopo l’avvenuta definizione del regolamento del contratto base RC auto e del relativo modello elettronico, necessario per garantire l’uniformità e la confrontabilità delle offerte delle compagnie, il progetto del nuovo preventivatore ha subito un’accelerazione 

Il modello elettronico costituisce infatti lo standard informativo comune su cui d’ora in poi deve basarsi l’offerta delle imprese di assicurazione attraverso i propri siti internet e il nuovo preventivatore. Nel modello predisposto dal MISE le compagnie devono tra le altre cose indicare un unico prezzo complessivo annuo per il contratto base RC auto, evidenziando separatamente le singole voci di costo. 

Ipreventivatore IVASS è sostanzialmente differente dagli altri preventivatori esistenti per i seguenti motivi: 

– l’IVASS non percepisce alcuna provvigione in caso di sottoscrizione della polizza; 

– consente di comparare le offerte di tutte le imprese assicurative operanti in Italia; 

– consente la comparazione tra preventivi riferiti al nuovo contratto base RC auto. 

Il funzionamento del preventivatore IVASS è molto semplice. Occorre innanzitutto collegarsi all’homepage. Selezionare poi il tipo di veicolo da assicurare tra auto, motociclo e ciclomotore e specificare se si tratta di una nuova polizza o di un rinnovo.  

Proseguire inserendo i dati richiesti su auto e titolare della polizza. 

  • L’IVASS ha attivato un numero verde di supporto, 800.184.801, contattabile dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 16:30. 

Per chiarire ulteriormente alcuni aspetti del nuovo preventivatore, l’IVASS ha introdotto una sezione con le FAQ più frequenti che sarà continuamente aggiornata con le domande poste agli operatori del servizio assistenza dagli utenti interessati. 

Ma quali sono le principali FAQ inserite? 

Ne riportiamo qualcuna. 

  • L’accesso e il servizio al Preventivatore pubblico r.c. auto è a pagamento? 

No, sia l’accesso che il servizio fornito dal Preventivatore pubblico r.c. auto sono resi a titolo gratuito. 

  • Cosa è il Contratto base r. c. auto? 

Il Contratto base r.c. auto, previsto dal Decreto del Ministero Sviluppo Economico 11 marzo 2020, n. 54, è uno schema di contratto che consente al consumatore (una volta perfezionato il contratto) di adempiere all’obbligo assicurativo di responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore. 

Il Contratto base r.c. auto è adottato da tutte le imprese di assicurazione operanti in Italia nel ramo r.c. auto, con ciò si garantisce una reale e concreta comparabilità tra le offerte assicurative proposte. 

  • Per quali tipi di veicolo a motore è possibile richiedere il preventivo assicurativo relativo al Contratto base r.c. auto? 

Le tipologie di veicolo per le quali è possibile ottenere un preventivo sono: autovetture, motocicli e ciclomotori ad uso privato, immatricolati in Italia, San Marino e Città del Vaticano, da assicurare esclusivamente nella formula tariffaria “bonus-malus”. 

Altri esempi:

  • Quali soggetti possono richiedere il preventivo assicurativo relativo al Contratto base r.c. auto? 

Il Preventivatore pubblico fornisce i preventivi relativi esclusivamente a “consumatori”, cioè le persone fisiche che agiscono per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta. 

  • Quali informazioni sono riportate nel preventivo? 

Il preventivo riporta, oltre alle componenti costitutive del premio r.c. auto, i dati riassuntivi del preventivo stesso, dell’assicurato, del veicolo e della situazione assicurativa. 

In particolare ogni preventivo è identificato in modo univoco con un codice alfanumerico/numero preventivo utile per stipulare il relativo contratto e necessario per consentire la successiva visualizzazione del preventivo (entro 60 giorni dall’emissione) a seguito di un nuovo collegamento al Preventivatore pubblico. 

  • Con quali modalità è possibile concludere il contratto una volta ottenuto il preventivo? 

La conclusione del contratto – durante il periodo di validità del preventivo – può avvenire secondo diverse modalità a seconda dei canali di vendita utilizzati dalle imprese (intermediari assicurativi, sito internet, telefono). 

 

Per accedere alla sezione FAQ Preventivatore IVASS, clicca qui 

https://www.ivass.it/consumatori/preventivatore/faq-preventivatore/index.html 


Lascia un commento