Aggiornamento 15 ore IVASS 2018

Aggiornamento 15 ore IVASS 2018 chi deve farlo, in base al Regolamento IVASS n. 40 solo alcuni iscritti al RUI sono tenuti a sostenerlo, vediamo quali.

Aggiornamento IVASS 15 ore e Regolamento n.40

aggiornamento ivass 15 ore 2018

aggiornamento ivass 15 ore 2018

In base al Regolamento IVASS n.40 alcuni iscritti al RUI nel 2018 possono sostenere l’aggiornamento 15 ore. Ricordiamo che in base al nuovo regolamento, dal 2019 verrà reintrodotto l’aggiornamento di 30 ore, l’aggiornamento biennale (con un minimo di 15 ore in un anno) verrà quindi soppresso. La nostra guida gratuita all’aggiornamento IVASS 2018 è comunque disponibile per il download gratuito nelle pagine dei corsi di aggiornamento.

Chi termina il biennio nel 2018 (e lo ha quindi iniziato nel 2017) che aggiornamento deve sostenere?

Questa è la prima domanda che gli intermediari si fanno, la risposta è semplice, nel 2018 devono completare le 60 ore del biennio 2017/2018, quindi nello specifico:

Dal 2019 il biennio è stato soppresso dal Regolamento IVASS n.40, ma la vecchia normativa resta valida per il 2018, quindi chi quest’anno deve sostenere il suo primo aggiornamento o nel 2018 avrebbe iniziato un nuovo biennio (per coloro ad esempio che hanno sostenuto l’aggiornamento biennale con biennio 2016/2017) può sostenere l’aggiornamento IVASS 15 ore.

Dal 2019 infatti, verrà ripristinato l’aggiornamento annuale di 30 ore, in questo modo si farà meno confusione e sarà sicuramente più semplice. Per qualsiasi dubbio o chiarimento siamo disponibili in live chat o al nostro numero verde.

Ricordiamo comunque che il termine per effettuare gli aggiornamenti è il 31 dicembre di ogni anno.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
Aggiornamento 15 ore IVASS 2018, 9.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento