IVASS – terzo trimestre 2021

Raccolta premi vita e danni e nuova produzione vita terzo trimestre 2021

La raccolta premi vita e danni dei primi nove mesi del 2021 è di 110,2 miliardi di euro, in aumento del +10% rispetto all’analogo periodo del 2020.

In particolare, la raccolta del settore vita, pari a 82,5 miliardi, registra un aumento del +12,5%, dovuto alle polizze “finanziarie” di ramo III – unit e index linked – che crescono di 10,8 miliardi raggiungendo i 32,4 miliardi (+50,2%) contro un +0,7% per le polizze di Ramo I.

La produzione assicurativa

La produzione assicurativa con finalità previdenziali (ramo VI e produzione specifica di ramo I e III) diminuisce di oltre 1,5 miliardi e quella legata alle operazioni di capitalizzazione (ramo V) di quasi mezzo miliardo.

La nuova produzione vita è in crescita di 6,7 miliardi.

La raccolta danni si attesta a 27,7 miliardi, in aumento del +3,0%, grazie soprattutto alla crescita del comparto non auto.

Comparto auto

La raccolta del comparto auto è in calo del -0,8% per effetto della riduzione di 334 milioni della r.c.auto mentre è in aumento di 241 milioni la raccolta delle garanzie facoltative Corpi Veicoli Terrestri.

Il principale canale di distribuzione per le polizze vita si confermano gli sportelli bancari e postali (55,6% del totale); per quelle danni, prevalgono le agenzie con mandato (69,4%).

L’84,4% delle polizze r.c. auto è distribuito da agenzie con mandato e il 7,4% mediante telefono e Internet.

Per maggiori informazioni sono consultabili le statistiche sui “Premi lordi contabilizzati (vita e danni) e nuova produzione vita al terzo trimestre 2021” nel Bollettino Statistico IVASS.

 

WhatsUp Online
Invia su WhatsApp
Privacy Policy Cookie Policy