La previdenza complementare e TFR

previdenzatfr.jpg
100.00

Finalità

Fornire ai destinatari conoscenze che riguardano sia lo sviluppo del mercato sia la normativa esistente in Italia.

Obiettivi didattici

Al termine del corso l’allievo sarà in grado di:
Conoscere lo stato dell’arte in Italia e confrontarlo con il quadro europeo
Conoscere le opportunità che i lavoratori e le aziende potrebbero cogliere
Conoscere il quadro normativo che regola la previdenza complementare in Italia

Contenuti e Struttura

Il corso è stato realizzato in collaborazione con gli esperti del MIRM del Consorzio MIB School of Management e si compone di un modulo formativo che comprende le seguenti unità didattiche:

Modulo 1 – Disposizioni generali
• Unità 1 – web fiction – Preveggenza o Previdenza
• Unità 2 – lezione – La previdenza complementare in Italia
• Unità 3 – job aid – I fondi aperti e i PIP
• Unità 4 – lezione – Le possibilità per il lavoratore
• Unità 5 – job game – I vantaggi per il lavoratore
• Unità 6 – lezione – Le possibilità per l’azienda
• Unità 7 – job game – La Previdenza e l’Azienda
• Unità 8 – job aid – Sistemi previdenziali a confronto
• Unità 9 – lezione – La Legge Delega e il Testo Unico
• Unità 10 – test finale

 

Destinatari

Consulenti, commerciali e personale interessate ad accrescere le proprie conoscenze circa la previdenza complementare e a migliorare, di conseguenza, le competenze nella vendita dei prodotti ad essa collegati

Durata

2 ore e 38 minuti

Requisiti di sistema

SISTEMA OPERATIVI COMPATIBILI:
Windows 2000, Windows XP, Windows Vista,Windows 7
Mac OS X v.10.1.x, 10.2.x, 10.3.x, o 10.4.x (PowerPC),
Mac OS X v.10.4.x (Intel)

BROWSER  WINDOWS:
Microsoft Internet Explorer 6.0 o succ.
Opera 10.6 o succ Firefox 1.5 o succ.
BROWSER MAC:
Firefox 1.5 o succ.
Opera 6
Safari 1.x o succ.

 

 

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 3.0/10 (2 votes cast)
La previdenza complementare e TFR, 3.0 out of 10 based on 2 ratings

Privacy Policy