Assicurazioni, il caro tariffe porta ad un cambio di abitudini

Gli intermediari e le compagnie assicurative stanno virando sempre più sul mercato delle due ruote, una fetta di business sui cui puntare al momento, anche in considerazione dei recenti dati IVASS. L’istituto di vigilanza sulle assicurazioni ha da poco pubblicato gli studi delle statistiche inerenti i premi delle assicurazioni auto e moto.

Le due ruote in netto sorpasso sulle auto
Il caro delle tariffe assicurative ha continuato e continua in larga parte ad incidere pesantemente sull’economia delle famiglie e dei consumatori italiani, la minor circolazione di vetture e l’eliminazione del tacito rinnovo non ha prodotto al momento significative riduzioni di prezzo; in pratica il binomio meno autovetture meno sinistri, non fa registrare alcun effetto benefico per la riduzione delle tariffe assicurative, che anzi continuano a rappresentare il grande ostacolo per i consumatori.

Caro RC auto, si passa alle due ruote
Di fronte a questo tipo di difficoltà gli italiani non ci pensano due volte ad un cambio di abitudini, la maggior parte infatti ha deciso di spostarsi su due ruote, questo spiega l’improvvisa impennata del mercato di riferimento registrata dall’IVASS, ed conseguente aumento delle offerte e delle promozioni legate alle polizze per la copertura assicurativa di moto e scooter.

A far registrare il maggior aumento delle due ruote è ovviamente il meridione, come è ben noto infatti le regioni del sud Italia sono quelle che da sempre pagano il conto più caro per le tariffe assicurative, di conseguenza è in queste regioni che si è avvertito più forte il passaggio alle due ruote, lasciando l’auto in garage, o addirittura cercando di sfruttare i trasporti pubblici.

Che il mercato assicurativo abbia bisogno di un cambiamento radicale nelle abitudini è ormai noto ed è stato sottolineato anche dal presidente dell’IVASS recentemente, le tariffe assicurative in Italia sono tra le più alte d’Europa.

R&B consulting formazione IVASS OAM news

R&B consulting formazione IVASS OAM news

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento