Unipol Fonsai: ultime novità sul caso

La Guardia di Finanza di Torino sta perquisendo gli uffici milanesi degli advisor coinvolti nella fusione tra Fondiaria-Sai, Unipol, Milano Assicurazioni e Premafin: Ernst & Young, Gualtieri & Associati e Boston Consulting Group. L’indagine, secondo quanto riportato da una fonte vicina all’agenzia Mf-DowJones, è volta esclusivamente a verificare l’eventuale presenza di alterazioni dei bilanci o di anomalie che abbiano agevolato i concambi nell’ambito della fusione.

L’indagine è diretta dai sostituti procuratori Marco Gianoglio ed Eugenia Ghi. Sono stati notificati anche due avvisi di garanzia a Paolo Gualtieri, titolare dello studio Gualtieri & Associati e ad Enrico Marchi, partner di Ernst & Young, per concorso in manipolazione del mercato e falso in bilancio.

In contemporanea con le perquisizioni, sono in corso numerose deposizioni di advisor finanziari, che hanno preso parte all’attività di consulenza, in qualità di persone informate dei fatti.

La Guardia di Finanza è alla ricerca di documenti, report e corrispondenza fra gli advisor e le società a partire dal febbraio 2012, periodo in cui si ipotizzarono i primi rapporti di cambio in relazione all’operazione che avrebbe portato alla fusione dei due gruppi.

a cura di Marco Venturi
VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento