Risarcimento diretto, modifica del calcolo delle compensazioni

L’IVASS mette in consultazione lo schema del provvedimento per il calcolo delle compensazioni

risarcimento diretto compensazione

risarcimento diretto compensazione

 

L’IVASS pubblica lo schema del provvedimento atto a calcolare le compensazioni, questa disposizione, negli intenti, dovrebbe in primis implementare l’efficienza produttiva e soprattutto armonizzare i costi con un migliore controllo e aiutare ad individuare eventuali frodi; il nuovo schema è relativo alla definizione del calcolo del valore dei costi e delle franchige in base alle quali vengono definite le compensazioni tra compagnie nel sistema di risarcimento diretto come previsto dall’art. 150 del Codice delle Assicurazioni.

Il risarcimento diretto, i numeri Italiani
Era il 2007, l’anno in cui nel nostro paese venne introdotta la procedura di risarcimento diretto relativa ai danni derivanti dalla circolazione stradale, tale procedura regola la gestione di alcuni specifici tipi di sinistri per i quali il risarcimento (a carico della compagnia assicurativa del danneggiato) viene erogato in maniera diretta. Per comprendere la rilevanza di questa procedura è necessario ricordare che in Italia il risarcimento diretto riguarda il 77% del totale dei sinistri gestiti dalle compagnie assicurative e il 44% del totale dei sinistri per risarcimento degli importi.

Un sistema per migliorare l’efficienza del servizio assicurativo
Come ricorda l’IVASS il risarcimento diretto è stato introdotto al fine di migliorare la qualità del servizio assicurativo andando ad incidere sui tempi per la liquidazione del danno e sui costi aiutando a contenere le tariffe dell’assicurazione RC auto. Nel corso del tempo alcuni effetti sono stati registrati a partire da un discreto contenimento dei livelli tariffari, ma il sistema attuale di compensazione presenta alcune lacune che hanno evidenziato alcuni comportamenti distorsivi da parte di alcune imprese, arrivando a “premiare” pratica totalmente opposte al contenimento dei costi.
Il lungo lavoro di miglioramento del sistema assicurativo da parte dell’IVASS continua senza sosta, quello relativo al risarcimento diretto è il più recente tra i provvedimenti posti in pubblica consultazione da parte dell’autorità di vigilanza sugli intermediari assicurativi.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento