Promuovere la propria impresa assicurativa

Approccio moderno ed approccio tradizionale, qualche esempio

promuovere attivita assicurativa

promuovere attivita assicurativa

Con la tecnologia in continua evoluzione, guardando ai competitor di successo può sembrare scoraggiante intraprendere qualsiasi strada per la propria attività; per avere successo, è necessario generare interesse nel vostro prodotto, che sia un tostapane o una polizza assicurativa, questo se si vuole fare in modo la propria impresa nel settore assicurativo generi costantemente nuovi contatti che poi si concretizzino in polizze stipulate.
Più facile a dirsi che a farsi, giusto? Prima di tutto bisogna trovare delle prospettive, dei veri potenziali clienti, e poi decidere se una di queste prospettive ha vero potenziale per diventare un cliente di lunga data.
Ma in che modo è meglio cercare contatti? Utilizzando la tecnologia? o alla vecchia maniera?

Essere flessibili e aperti ad entrambi gli approcci può essere utile perché entrambi hanno i loro meriti.

L’approccio tradizionale al marketing assicurativo
Prima di Internet se uno dei vostri clienti era soddisfatto del vostro servizio, lo avrebbe raccontano ai suoi conoscenti e poi ai loro parenti e così via, il passaparola funzionava e lo faceva sia in modo positivo che in negativo. Il problema con internet e con i social network in particolare è che le recensioni negative si diffondono sempre molto più velocemente rispetto a quelle positive.

I metodi di promozione e contatto tradizionali, come il direct mail, gli eventi o i volantini, costano un sacco di tempo e denaro, ed i consumatori sono ormai ben addestrati ad evitarli; lasciano i volantini nel cestino senza guardare cosa viene promosso, sono più restii a partecipare agli eventi, andando a rendere vano tutto lo sforzo sostenuto.

Anche la telefonata non è più realmente efficace perché i consumatori sanno come evitarle e quando si riesce a parlare con qualcuno, il più delle volte, sono infastiditi per l’interruzione; raramente arriva quella persona che potrebbe essere un nuovo potenziale cliente disposto ad ascoltare.

Tuttavia, i metodi tradizionali possono essere spesso più incisivi rispetto agli strumenti della tecnologia; operazioni come quella di consegnare depliant sono vivamente consigliate nel momento in cui si cerca di raggiungere uno specifico target locale, ristretto al proprio quartiere ad esempio, una situazione in cui la persona raggiunta dal materiale informativo potrebbe passare davanti alla vostra agenzia o subagenzia molto spesso, essendo della zona.

Il moderno approccio alla promozione su internet
La tecnologia può diventare una lama a doppio taglio a volte, si può essere in grado di raggiungere più persone in una volta e farlo con un budget più limitato, ma per il consumatore e potenziale cliente è estremamente difficile districarsi nell’oceano di offerte assicurative che affollano la rete, portando la vostra impresa a non riuscire ad emergere.

Email marketing
Ciò che può sostituire il direct mail è l’email marketing, tutti voi avrete sicuramente un account di posta che utilizzate per lavoro in cui è presente una rubrica bella corposa (persone che hanno richiesto preventivi e non hanno più dato risposta, vecchi clienti, amici, etc) preparate ad esempio un’offerta su un servizio specifico ed iniziate ad inviarla a questi indirizzi.
Raccogliete con cura e catalogate nel tempo gli indirizzi di posta elettronica e cercate di ripetere questa operazione almeno una volta al mese.

Nel mercato assicurativo, oggi le piccole imprese devono imparare ad utilizzare tutti gli strumenti disponibili per la promozione in modo da prediligere i migliori a seconda del tipo di target che si vuole colpire.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento