Mercato assicurativo: ormai preso d’assalto

Nessuno avrebbe mai pensato che il mercato assicurativo potesse essere preso d’assalto come sta avvenendo in questi ultimi tempi, i falsi intermediari si moltiplicano ogni giorno e sta diventando sempre più complicato riconoscere le offerte vere da quelle che nascondono una truffa. L’IVASS ha preso sul serio il suo ruolo di vigilanza sul settore assicurativo, giocando una partita difficilissima contro la contraffazione delle polizze e provvedendo alla tempestiva segnalazione dei casi riscontrati.

Un intero settore sotto assedio
Ormai i casi che vengono alla luce hanno cadenza mensile, e ad essere più colpito è soprattutto il settore delle polizze RC auto, che è quello con una fetta di mercato più ampia. I consumatori italiani sono infatti sempre alla ricerca della migliore offerta commerciale per la copertura assicurativa del proprio veicolo, utilizzando il web per confrontare i vari preventivi relativi alle polizze facilmente incappano in annunci che promettono RC auto a prezzi bassissimi e con tariffe molto convenienti, in realtà molto spesso dietro questi annunci ci sono falsi intermediari non autorizzati ad operare sul nostro territorio.

Come riconoscere le truffe assicurative
La prima cosa da fare quando si intende stipulare una polizza con un intermediario del quale non si conosce nulla è controllare che sia regolarmente iscritto al registro RUI (registro unico degli intermediari) e che sia regolarmente autorizzato dall’IVASS ad operare in Italia. L’ultimo caso segnalato proprio dall’IVASS infatti, riguarda alcune polizze RC auto messe in commercio con l’intestazione “ARMONIOSA SPA” società non presente tra quelle autorizzate ad operare in Italia, le polizze stipulate con questa intestazione quindi sono da ritenersi insussistenti, in poche parole non solo valide ed i veicoli per le quali sono state sottoscritte circolano sprovvisti di regolare copertura assicurativa.

Il contact center dell’IVASS
Per coloro che intendono ricevere informazioni o chiarimenti circa queste intestazioni o in generale su intermediari sospetti possono rivolgersi al contact center dell’IVASS tramite
il numero verde 800 48 66 61 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30.

R&B consulting formazione IVASS OAM news

R&B consulting formazione IVASS OAM news

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento