L’IVASS sigla il protocollo d’intesa con l’Antitrust

Protocollo d’intesa siglato tra IVASS ed Antitrust per la tutela dei consumatori nel mercato assicurativo.

polizze accessorie

Rossi e Pitruzzella segnano il protocollo per nuove forme di cooperazione
Salvatore Rossi, presidente dell’IVASS, autorità di vigilanza sul settore assicurativo, ha siglato insieme a Giovanni Pitruzzella, presidente dell’AGCM Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, il protocollo d’intesa per la tutela dei consumatori nel mercato assicurativo, notizia pubblicata sul sito dell’IVASS che testimonia come a livello istituzionale si stia dedicando sempre più attenzione a questo aspetto.

Cosa viene introdotto con il nuovo protocollo
Il nuovo protocollo firmato va ad integrare il precedente siglato il 2 agosto 2013 in materia di lavoro congiunto tra Antitrust ed IVASS e intende rafforzare il coordinamento tra le due autorità, questo per fare in modo da garantire maggiore tutela ai consumatori nel rispetto delle norme in vigore all’interno dei rapporti con le imprese assicurative e con gli intermediari.

Il nuovo protocollo siglato integra la cooperazione attraverso:
il coordinamento degli interventi nei settori di interesse comune;
la segnalazione all’IVASS da parte dell’antitrust di eventuali casi di violazione da parte degli operatori;
la segnalazione all’antitrust da parte dell’IVASS di eventuali casi di pratiche commerciali scorrette da parte degli operatori;
la costituzione di un gruppo di lavoro permanente che vigili sull’attuazione del protocollo;
l’interscambio reciproco di dati e materiali inerenti l’attività dei due enti;
la richiesta di parere di Antitrust ad IVASS ai fini dell’adozione di provvedimenti nei casi di
pratiche commerciali scorrette.

La cooperazione tra le due autorità di vigilanza è uno strumento molto importante, sia per il consumatore che in questo modo viene tutelato sul fronte delle pratiche commerciali scorrette e dalle pratiche di disinformazione in atto, soprattutto nel settore assicurativo, sia per i professionisti di questo mercato che vedono crescere la vigilanza sull’abusivismo e su quanti esercitano in assenza delle adeguate certificazioni.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento