Le offerte delle case automobilistiche sotto la lente dell’IVASS

L’autorità di vigilanza sul settore assicurativo vuole fare chiarezza su alcune offerte per le polizza RC auto.

Torniamo su un argomento del quale avevamo già parlato in precedenza, le polizze RC auto offerte in omaggio da alcune case automobilistiche con l’acquisto di una vettura. Sembra infatti che varie associazioni dei consumatori abbiano portato all’attenzione dell’IVASS l’anomalia che si nasconde al termine del periodo in promozione; in base al contratto attraverso il quale vengono erogate le queste polizze (contratto a “libro matricola” non intestato al singolo assicurato) ed in base alla formula (con franchigia, invece che con la usuale formula Bonus-Malus) i consumatori assicurati rischiano di perdere i benefici della classe di merito acquisiti in precedenza.

Il rischio ulteriore è quello di perdere anche i benefici acquisiti con il decreto Bersani, sia per sé che per i propri familiari (il decreto consente di ereditare la classe di merito di un altro veicolo); a questo punto l’offerta si traduce in un danno poiché la perdita di tali benefici diventerebbe un notevole aumento dei premi da corrispondere, tale eventualità, a giudizio dell’IVASS e delle associazioni dei consumatori, non è adeguatamente esplicata nell’offerta.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento