La telefonata commerciale per gli intermediari, un approccio

Alcuni semplici suggerimenti raccolti tra i nostri clienti per aiutare ad effettuare una telefonata con un approccio di vendita.

A nessuno piace ricevere una telefonata commerciale, soprattutto se si tratta di un argomento come l’assicurazione o un prestito, quindi è particolarmente importante mantenere un buon equilibrio e molto rispetto durante ogni contatto. Utilizzando un format ben elaborato la telefonata permette un approccio con prospettive più efficaci, il giusto tono può garantire la una presentazione eloquente di tutti gli argomenti. Esiste anche un corso online per la telefonata commerciale con il quale approfondire le tecniche da padroneggiare.

Una telefonata che può valere un contratto
Come dicevamo un format ben elaborato unito a modi misurati e curati nei toni accompagnano il cliente verso un tasso di fiducia più alto, che costituisce un prezioso vantaggio per un intermediario. Il trucco della chiamata perfetta di vendita varia da persona a persona.
Presentare la propria offerta, sostenuta da informazioni precise e spiegate con un atteggiamento professionale e affabile aiuta a stemperare il clima della telefonata e a non farla risultare troppo fredda..

Quando si parla di polizze assicurative o di prestiti e mutui, come per qualsiasi telefonata commerciale, bisogna cominciare con un chiaro obiettivo in mente: il premio finale naturalmente, un incontro di persona per chiudere il contratto; tuttavia va sottolineato che c’è un valore anche in altri risultati, anche solo ottenere un piede nella porta della vostra attività o ricevere il recapito del referente che deve prendere una decisione è buon punto di partenza.

Partiamo dal format
Per creare un elaborato base dal quale partire è possibile seguire alcuni piccoli accorgimenti:
una buona introduzione
“Salve, sono… il vostro nome e quello della vostra attività”
Quando la persona risponde, è bene identificare immediatamente se stessi, sembra banale, ma quante volte avete ricevuto una telefonata che comincia con “salve, la chiamo in merito a…”; è uno step molto importante, perché nessuno vuole parlare con l’uomo del mistero.

essere rispettosi
“la disturbo?”
Chiedere sempre la disponibilità a poter parlare è un segno di rispetto, anche se dicono “no”, c’è una possibilità che possano continuare la conversazione. In caso contrario, magari è bene chiedere la disponibilità successiva per una futura telefonata.

riconoscere il valore del loro tempo
“So che probabilmente è impegnato ma ho solo bisogno di un paio di minuti del suo tempo.”
In questo modo si mostra che ci si rende conto che sono occupati e che si apprezza il loro tempo assicurandoli sul fatto che sarete celeri.

essere concisi
“Il motivo per cui la chiamo è che “il nome della vostra azienda” ha appena annunciato una nuova opzione che potrebbe farle risparmiare centinaia di euro ogni anno. Credo che dopo una valutazione della sua situazione, potrebbe essere davvero importante per lei, così ho pensato che potremmo fissare un appuntamento”.
Dare una ragione concisa e convincente per ascoltare quello che si propone è indispensabile per convincerli a non riattacare subito.

“Probabilmente alcune delle nostre soluzioni possono essere un valido aiuto per risparmiare sui costi, e consentirvi di avere un servizio su misura ”

approfondimento
“non sono sicuro dei servizi che sta utilizzando, ma certamente i nostri hanno importanti vantaggi in termini di risparmio e di qualità del servizio.”

Ascoltate le risposte
Un altro problema con una lettura di un elaborato ci si dimentica spesso di ascoltare le risposte, prendetevi il tempo per ascoltare le risposte su ogni punto presentato, è il modo migliore per presentare al meglio il successivo punto.

Utilizzando l’approccio sbagliato può rapidamente ritorcersi contro, comporta non solo la perdita di un potenziale contratto, ma anche precludere un futuro contatto con quella persona o azienda.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 7.1/10 (11 votes cast)
La telefonata commerciale per gli intermediari, un approccio, 7.1 out of 10 based on 11 ratings

Lascia un commento