IVASS e Banca d’Italia, incontro sulle polizze abbinate ai finanziamenti

Ancora una volta sotto la lente di ingrandimento le polizze assicurative connesse ai finanziamenti.

IVASS e Banca d’Italia sono al lavoro per approfondire insieme ai rappresentanti dei consumatori il tema delle polizze connesse ai finanziamenti; un tema già affrontato in passato e che presenta alcune criticità soprattutto sul versante di chi richiede il finanziamento.

I due istituti hanno condotto indagini per approfondire le numerose criticità nei rispettivi ambiti di competenza che sono emerse sia sotto il profilo della produzione che della distribuzione.

Sul versante distributivo, quindi delle imprese assicurative, si riscontrano prodotti troppo standardizzati rispetto alla diversità di necessità del mercato, un eccessivo numero di esclusione e di limitazioni oltre a periodi di carenza e/o franchigie eccessivamente estesi e spesso cumulati tra di loro. Oltre questi aspetti emerge anche quello della mancata restituzione del premio non goduto nel caso in cui il finanziamento venga estinto in anticipo e della presenza in molti casi di diverse garanzie di un pacchetto multirischio unico con coperture a rotazione in funzione dello status del cliente
al momento del sinistro.

Sul versante della distribuzione invece è stata riscontrata la vendita “forzata” della polizza, che in pratica diventa condizione per ottenere il finanziamento, l’assenza di verifica dell’adeguatezza alle necessità del cliente, è stata inoltre accertata l’assenza di informazioni in merito alle caratteristiche, i limiti ed il costo della copertura assicurativa.

Sia IVASS che Banca d’Italia intendono proseguire le indagini per poter fare in modo da riallineare costi, tempi e prodotti al mercato e risolvere le criticità riscontrate.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento