IVASS: contributo di vigilanza per l’anno 2016

CONTRIBUTO DI VIGILANZA PER L’ANNO 2016 A CARICO DEGLI INTERMEDIARI.

Con Decreto del 3 agosto 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 188 del 12 agosto 2016, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, sentito l’IVASS, ha stabilito la misura del contributo di vigilanza dovuto per l’anno 2016 dagli intermediari assicurativi e riassicurativi iscritti nelle sezioni A, B, C e D del Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi.

Tenuto conto che è in fase di attribuzione il servizio di riscossione volontaria del contributo di vigilanza per il triennio 2016 – 2018, il pagamento relativo all’annualità corrente è sospeso fino all’emanazione del Provvedimento IVASS che ne fissa le modalità e i termini di riscossione.

Ogni informazione al riguardo sarà pubblicata sul sito internet dell’Istituto e reso disponibile nell’area dedicata agli Operatori.

Attraverso il sito della Popolare di Sondrio (https://servizi.popso.it/ivass) è possibile continuare a pagare esclusivamente i contributi arretrati relativi alle annualità 2007-2015.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
IVASS: contributo di vigilanza per l'anno 2016, 9.5 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento