comunicare-bene

Intermediari digitali: alcune dritte per comunicare bene

Fino dieci anni fa la domanda che ci veniva posta quando si parlava di azienda era “ti trovo su google?”.
Oggi questa frase è cambiata in “ci sei sui social?”.
Questo cappello ci aiuta a capire l’importanza della presenza sulla rete sociale online, per posizionare al meglio l’azienda ed aumentare la “brand awareness”, cioè la credibilità del proprio operato.

Come ormai accertato, gli intermediari assicurativi investono il loro tempo ed il loro budget nella formazione esclusivamente professionale, dimenticando di approfondire le competenze relative alla comunicazione di questa stessa professionalità.

Ecco quindi alcuni consigli per presenziare al meglio sui portali di comunicazione più in voga al momento.

1. Comunicate bene

Ricordate che essere on line a tutti i costi non è una buona strategia.
La comunicazione che utilizzate deve essere corretta e congrua al canale che state utilizzando. Di certo le pubblicazioni sporadiche o non inerenti al vostro campo professionale non aiutano ad accrescere la vostra credibilità in termini di qualità del lavoro ed efficienza nei servizi. Pertanto trovare un momento per organizzare un piano di comunicazione, una scaletta degli argomenti e delle immagini esemplificative degli argomenti.

Ricordiamo sempre che la comunicazione dei social network è un prolungamento di quella che fate “offline” e, quindi, esige professionalità ed un tono di voce all’altezza delle vostre competenze.

2. Gestite al meglio i contenuti

Uno dei punti cardine della vostra comunicazione social è la pianificazione dei contenuti.
Create un piano editoriale, nel quale ci sono gli argomenti da trattare durante l’arco di una settimana o, ancor meglio, di quindici giorni, in modo tale da avere una panoramica generale dei contenuti.
Fatto questo lavoro, alla scadenza delle pubblicazioni, potrete misurare quali sono stati quelli più efficienti ed approfondire gli argomenti che hanno suscitato maggiore interesse nelle successive pubblicazioni.

3. Utilizzate un tono di voce corretto

Ricordate sempre che il tono di voce è lo specchio di quello che siete e con tono di voce si è soliti indicare tutta la sfera di comunicazione che riguarda il vostro linguaggio, sia testuale che iconico.
La vostra professionalità potrebbe essere messa in discussione se utilizzate un linguaggio frivolo, se trattate di argomenti che sono al di fuori del settore di impiego lavorativo, oppure se pubblicate foto vostre al mare o mentre siete in discoteca.
Conservate nell’utilizzo dei social lo stile che adottate ogni giorno nel vostro lavoro.
Immaginate se un cliente, entrando nel vostro ufficio, vi trovasse in pantaloncini ed infradito a bere un drink mentre siete seduti dietro la scrivania. Che effetto farebbe?
Ecco, il social funziona allo stesso modo. Pertanto attenzione a come comunicate e a cosa comunicate.

4. Siate originali

Distinguetevi dalla massa. Se utilizzate una comunicazione standard sarete uno fra tanti ma se, invece, riuscite ad approcciarvi al mondo social con un vostro stile, sicuramente salterete all’occhio degli utenti e diventerete un punto di riferimento, in quanto raccontate e promuovete cose che gli altri vostri competitors non fanno.

5. Date importanza agli utenti

Tenete sempre presente che il cliente è colui il quale ha il potere di influenzare gli altri. Mentre prima, attraverso i passaparola, qualche commento negativo poteva sfuggire, andando perduto nelle conversazioni a cascata, su internet la cosa si fa più seria.
I social network offrono la possibilità di recensire le aziende e di comunicare pubblicamente cosa si pensa di una data impresa o di un dato servizio e, a differenza della comunicazione offline, la notizia non andrà persa. Anzi, rimarrà fissa sulla vostra bacheca nella sezione recensioni.
Sta quindi a voi placare il malcontento degli utenti, qualora dovesse esserci, rispondendo ai messaggi di posta, chiarendo dei dubbi, offrendo disponibilità in termini di consulenza ed incontri.
In fin dei conti è come se doveste offrire un servizio di customer care cosa che, nel vostro lavoro “terreno” di tutti i giorni lo fate al meglio.
E quindi non sottovalutate le relazioni web, la customer satisfaction che deriva dai social deve diventare una vostra priorità.

Per saperne di più cliccate qui
Iscriviti al nostro gruppo Facebook

Iscriviti al nostro gruppo Linkedin

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 5.0/10 (1 vote cast)
Intermediari digitali: alcune dritte per comunicare bene, 5.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento