Il triangolo finanziamenti, immobili, assicurazioni sul territorio

Nel primo trimestre 2014 (dati Ania) si è confermato il trend di incremento del collocamento, da parte delle imprese assicuratrici operanti in Italia, di polizze vita, in particolare quelle di ramo I (le c.d. caso morte …).

Nel mese di marzo sono stati superati gli 8 mld da parte delle imprese italiane e delle rappresentanze di imprese extra-UE. Il grosso della produzione ha riguardato il ramo vita I, in calo rispetto al passato il settore Linked.

produzione-vita

La crescita è evidente, nonostante il periodo di crisi, ed è comunque consistente anche se qualche intermediario più “esperto” sicuramente storcerebbe un po’ il naso sulla effettiva “freschezza” e novità del denaro raccolto.

suddivisione-rami-vita

Il gruppo Poste Italiane, esempio di rete ad ampia diffusione territoriale, ha ottenuto con la Compagnia Poste Vita 13,2 miliardi di euro di premi emessi rispetto ai 10,5 miliardi del 2012 (+25%), con Poste Assicura, (rami Danni) una raccolta complessiva di 67,5 milioni di euro in crescita rispetto ai 47,5 milioni del 2012. Il Gruppo Tecnocasa, con il recente perfezionamento dell’acquisizione di CF Assicurazioni, che ha a sua volta acquisito nel marzo 2014 la Compagnia AdiR Vita, ha dichiarato di voler “fornire ai clienti una consulenza professionale sempre più completa” (Stefano De Palma – Consigliere Delegato Tecnocasa Holding SpA), “attingendo anche all’esperienza dei consulenti del credito Kìron ed Epicas”.

poste-vita

Si può immaginare l’intenzione di affiancare, su una rete di consulenti che già ha una certa dimestichezza con il collocamento di polizze legate ai mutui (cpi, incendio, ecc.), un portafoglio di prodotti completo o quasi, con punti front-line distribuiti e visibili sul territorio. Da considerare anche l’impulso dato al sistema di CRM, con la collaborazione di Capgemini Italia e Telnext, mediante un progetto di CRM in cloud per il Gruppo Tecnocasa: “Con questo nuovo progetto, – afferma Marco Prosdocimi, CIO del Gruppo Tecnocasa – i vantaggi che Tecnocasa vuole raggiungere sono: – time to market dell’applicazione, per essere sempre al passo di un mercato in continua evoluzione; – dotarsi di una tecnologia flessibile, configurabile e scalabile che consenta di trasferire sui sistemi di CRM il metodo Tecnocasa; – contare su una piattaforma multi-lingua, internazionale e multi-device; – aumentare l’efficacia e la presenza sul territorio delle proprie reti attraverso l’uso in mobilità; – sviluppare le sinergie tra il mercato immobiliare e quello finanziario e assicurativo.” Rete punti Tecnocasa Quindi anche un’altra rete dotata di capillarità mira ad intercettare e stimolare bisogni assicurativi sui quali il sistema delle agenzie assicurative tradizionali ha forse agito un po’ troppo di conformità e non di iniziativa; il tutto con sistemi informatici utilizzabili in mobilità oltre che nei punti vendita, realizzando una “triangolazione” fra i mercati immobiliare, finanziario ed assicurativo. Anche il gruppo Gabetti, notizia delle ultime ore, affiancherà l’attività di intermediazione immobiliare con i servizi assicurativi, in questo caso forniti da AIG, il grande gruppo assicurativo americano.

A cura di Fabio Meloni
VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento