Credito: l'importanza del team

Le difficoltà di costruire una squadra vincente nel settore dei prestiti e dei mutui sono all’ordine del giorno, è una sfida che gli addetti ai lavori conoscono molto bene; gli intermediari del credito sanno quanto sia difficile reclutare e gestire un team di lungo termine.

credito costruire il team

credito costruire il team

Alcuni esperti sostengono che spesso le imprese che operano nel settore dei mutui dispongono di un corposo parco “produttori” ma non abbastanza di personale di supporto per  procedere con le pratiche e tutto il lavoro ad esse connesso. A volte come succede nello sport, ed i recenti mondiali di calcio ne sono un esempio lampante, si punta troppo sul singolo e non sul gruppo; avere armonia tra i “reparti” significa assicurarsi che il flusso di lavoro sia costante e rodato e quindi poter avere una discreta sicurezza che il processo non si inceppi in qualche punto. Può capitare che vi siano pratiche che impiegano troppo tempo, che il cliente non sia contattato per assistenza poiché non viene trasmessa una sua comunicazione al reparto competente e così via, costruire un flusso di lavoro vincente significa armonizzare i processi aziendali in modo tale che tutto fili liscio.

Molte società di credito lottano costantemente con lo stesso problema, tendono a reclutare brillanti “creatori” di business ma non hanno a supporto di questa attività i “finalizzatori” ovviamente chi crea il business ha una funzione fondamentale ovvero quella di generare un volume di prestiti di qualità, quelli che si chiudono.

Costruire il proprio team nel settore del credito
Il reclutamento è una fase molto importante, oggi le aziende che operano nel settore del credito stanno iniziando (oppure riscoprendo se vogliamo) l’importanza della selezione basata soprattutto sulla certificazione delle competenze e sul curriculum; negli scorsi anni è sembrato assistere ad una fase in cui bastava disporre di un esercito di persone volenterose e disposte a tutto, ma che troppo spesso dimostravano di avare scarsa esperienza sul campo e alcuna certificazione per l’intermediazione del credito, coloro che invece possedevano entrambe continuavano a saltare di azienda in azienda inseguendo denaro e carriera. All’interno di ogni impresa deve essere ben chiara una linea gerarchica con un’adeguata prospettiva di carriera, questo assicura un corretto bilanciamento tra chi è nel punto più basso della piramide e chi invece è ai livelli più alti. Sia ben chiaro non è facile, ma partire con un’organizzazione corretta della struttura è già un primo step importante.

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento