Contrassegno digitale RC auto

Conseguentemente all’aumento delle truffe nel settore assicurativo, le prime misure per arginare il fenomeno e per digitalizzare un comparto che da tempo attende aggiornamenti strutturali importanti, nel 2014 verrà avviato il processo di dematerializzazione dei contrassegni RC auto.
Il provvedimento messo in campo dal ministero dello sviluppo economico è volta a mettere un freno al dilagare sul nostro territorio del fenomeno delle polizze Tc auto fasulle e di falsi intermediari che, approfittando della crisi economica in corso, fanno cadere nella loro trappola numerosi consumatori italiani che cercano di risparmiare sulle tariffe per la copertura assicurativa del proprio veicolo.

Tra 24 mesi scatta il passaggio ai contrassegni elettronici
Il ministero dello sviluppo economico ha comunicato tramite pubblicazione sulla gazzetta ufficiale il passaggio dal contrassegno cartaceo a quello digitale; dopo aver consultato il parere dell’IVASS, ha provveduto alla emanazione del regolamento che prevede la dematerializzazione dei contrassegni, in questo modo entro 24 mesi scatterà l’entrata in vigore dell’utilizzo del nuovo sistema telematico.

La lotta alla contraffazione, le misure per i controlli su strada
Gli strumenti già in possesso delle forze dell’ordine per i normali controlli effettuati su strada saranno aggiornati e potranno essere utilizzati anche per il controllo del contrassegno RC auto;
il processo di dematerializzazione del documento assicurativo consentirà controlli più efficaci e rapidi, portando, si spera, a scoraggiare maggiormente la stipula di polizze commercializzate da intermediari di dubbia o incerta provenienza.
Con il processo di digitalizzazione i falsi intermediari dovrebbero essere esclusi a priori, non potendo essere in grado di rilasciare contrassegni su chip, supporto per il quale si stanno mettendo a punto le caratteristiche e gli standard finali per l’immissione sul mercato nel 2014.

Si va quindi, sempre più nella direzione di cercare di avare sul mercato assicurativo operatori e professionisti regolarmente qualificati e certificati che siano in grado di rilasciare prodotti altamente tecnologici ma soprattutto in possesso di standard e garanzie specifiche.

R&B consulting formazione IVASS OAM news

R&B consulting formazione IVASS OAM news

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento