19 GIUGNO 2012 – CONVEGNO “DISPOSIZIONI ATTUATIVE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE, PROCEDURE E CONTROLLI INTERNI: IL REGOLAMENTO N. 41 DEL 15 MAGGIO 2012”

L’ISVAP ha pubblicato il Regolamento n. 41 recante disposizioni attuative in materia di organizzazione, procedure e controlli antiriciclaggio. Le disposizioni in questione hanno come destinatari le imprese di assicurazione con sede legale in Italia e le sedi secondarie in Italia di imprese di assicurazione con sede legale in uno Stato membro dell’UE -o terzo- autorizzate all’esercizio dei rami vita, nonché gli intermediari assicurativi che operano in Italia nei rami vita. Entro il 1° agosto 2012, tali soggetti dovranno dotarsi di un’adeguata organizzazione amministrativa e di un adeguato sistema di controlli interni, proporzionati alle dimensioni, alla natura e alle caratteristiche dell’impresa. Chiamati in causa e responsabilizzati gli organi amministrativi, gli organi di controllo e gli organismi di vigilanza ex D.lgs. 231/2001. Dovrà essere istituita una Funzione Antiriciclaggio e dovranno essere adottati tutti i regolamenti interni opportuni per un efficace contrasto dei rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

PROGRAMMA

1) Principi Ispiratori e ambito di applicazione

2) Politiche aziendali e assetti Organizzativi a salvaguardia dei rischi di Riciclaggio e di Finanziamento del Terrorismo

3) Presidi Organizzativi antiriciclaggio:
– Istituzione della Funzione antiriciclaggio
– Compiti e Attività della Funzione antiriciclaggio
– Il Responsabile antiriciclaggio e le sue prerogative
– Rapporti con le altre funzioni aziendali
– Il Responsabile delle segnalazioni operazioni sospette
– La funzione di revisione interna
– Esternalizzazione della Funzione antiriciclaggio

4) Presidi in materia di contrasto al riciclaggio ed al finanziamento del terrorismo nella commercializzazione dei prodotti assicurativi attraverso la rete distributiva diretta e gli intermediari di cui all’art. 109,comma 2, lettera b) del CAP
– Integrazione degli accordi sottoscritti
– Dotazione di strumenti e procedure per l’adempimento degli obblighi antiriciclaggio
– Obbligo di monitoraggio e verifica (anche in loco) del rispetto delle regole di comportamento antiriciclaggio
– Impatto sulle strutture bancarie, sulle sim e su Poste italiane

5) La Formazione del Personale, dei Collaboratori e degli Intermediari costituenti la Rete distributiva diretta

6) Disposizioni in materia di Gruppo Assicurativo
– Decisioni strategiche a livello di gruppo e coinvolgimento degli organi sociali delle imprese controllate
– Disposizioni per le segnalazioni di operazioni sospette nell’ambito del gruppo

7) Organizzazione-Controlli- Adempimenti per Agenti e mediatori di assicurazione

 

INTERVERRANNO

Prof.Avv. Ranieri Razzante
Prof.Avv. Giuseppe Russo
Prof.Avv. Antonio Longo
Prof.ssa Adriana Cosseddu
Prof.Avv. Diana Cerini
D.ssa Tina D’Oronzo

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Commenti disabilitati