Provvedimento N. 5 del 4 giugno 2013 – modifiche ai regolamenti ISVAP N. 10, N. 14, N. 26 e N. 33

PROVVEDIMENTO N. 5 DEL 4 GIUGNO 2013 MODIFICHE AI REGOLAMENTI ISVAP DEL 2 GENNAIO 2008 N. 10, DEL 18 FEBBRAIO 2008 N. 14, DEL 4 AGOSTO 2008 N. 26 E DEL 10 MARZO 2010 N. 33. L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

VISTA la legge 12 agosto 1982 n. 576 e successive modificazioni e integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni; VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135, istitutivo dell’IVASS;

VISTA la legge 7 agosto 1990 n. 241, concernente “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”, ed in particolare l’articolo 10 bis relativo alla “Comunicazione dei motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza” (c.d. “preavviso di rigetto”);

VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209 e successive modificazioni e integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni Private; VISTO il Regolamento ISVAP del 9 maggio 2006 n. 2 di “Attuazione degli articoli 2 e 4 della legge 7 agosto 1990, n. 241, concernente la determinazione dei termini di conclusione e delle unità organizzative responsabili dei procedimenti dell’ISVAP” ed in particolare l’articolo 8 sul preavviso di rigetto;

VISTO il Regolamento ISVAP del 2 gennaio 2008 n. 10, concernente la “Procedura di accesso all’attività assicurativa e l’Albo delle imprese di assicurazione di cui al Titolo II del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209”, ed in particolare l’articolo 17;

VISTO il Regolamento ISVAP del 18 febbraio 2008 n. 14, concernente la “Definizione delle procedure di approvazione delle modifiche statutarie e delle modifiche al programma di attività, di autorizzazione dei trasferimenti di portafoglio e delle fusioni e scissioni di cui al Titolo XIV del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209”, ed in particolare gli articoli 6, 10, 20 e 33;

VISTO il Regolamento ISVAP del 4 agosto 2008 n. 26, concernente le “Partecipazioni assunte dalle imprese di assicurazione e di riassicurazione di cui al Titolo VII (Assetti proprietari e gruppo assicurativo), Capo III (Partecipazioni delle imprese di assicurazione e riassicurazione) del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209”, ed in particolare l’articolo 12;

VISTO il Regolamento ISVAP del 10 marzo 2010 n. 33, concernente “l’Accesso e l’esercizio dell’attività di riassicurazione di cui ai Titoli V, VI, XIV, XVI del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209”, ed in particolare gli articoli 14, 100, 104, 113 e 126 nonché l’articolo 30 in relazione al richiamo all’articolo 4 anziché all’articolo 14;

CONSIDERATO che i richiamati articoli dei Regolamenti ISVAP del 2 gennaio 2008 n. 10, del 18 febbraio 2008 n. 14, del 4 agosto 2008 n. 26 e del 10 marzo 2010 n. 33 disciplinano – con riferimento ai rispettivi procedimenti – la fattispecie del c.d. “preavviso di rigetto”;

RITENUTO di modificare, per esigenze di uniformità rispetto a quanto previsto dall’articolo 10 bis della legge 7 agosto 1990 n. 241, anche alla luce dei connessi orientamenti giurisprudenziali, l’articolo 17 del Regolamento ISVAP del 2 gennaio 2008 n. 10, gli articoli 6, 10, 20 e 33 del Regolamento ISVAP del 18 febbraio 2008 n. 14, l’articolo 12 del Regolamento ISVAP del 4 agosto 2008 n. 26 e gli articoli 14, 30, 100, 104, 113 e 126 del Regolamento ISVAP del 10 marzo 2010 n. 33;

adotta il seguente
PROVVEDIMENTO

Art. 1
(Modifiche all’articolo 17 del Regolamento ISVAP del 2 gennaio 2008, n. 10)

1. L’articolo 17 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con “interrompe”.

Art. 2
(Modifiche agli articoli 6, 10, 20 e 33 del Regolamento ISVAP del 18 febbraio 2008, n. 14)

1. L’articolo 6 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
2. L’articolo 10 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
3. L’articolo 20 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
4. L’articolo 33 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”.

Art. 3
(Modifiche all’articolo 12 del Regolamento ISVAP del 4 agosto 2008, n. 26)

1. L’articolo 12 è modificato come segue: al comma 4, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe” e la parola “riprende” è sostituita con le parole “inizia nuovamente”.

Art. 4
(Modifiche agli articoli 14, 30, 100, 104, 113 e 126 del Regolamento ISVAP del 10 marzo 2010, n. 33)

1. L’articolo 14 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
2. L’articolo 30 è modificato come segue: al comma 1, le parole “all’articolo 4” sono sostituite con le parole “all’articolo 14”;
3. L’articolo 100 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
4. L’articolo 104 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
5. L’articolo 113 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”;
6. L’articolo 126 è modificato come segue: al comma 3, la parola “sospende” è sostituita con la parola “interrompe”.

Art. 5
(Pubblicazione)

1. II presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS.

Art. 6
(Entrata in vigore)

1. Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Per il Direttorio Integrato Il Governatore della Banca d’Italia

CLICCA QUI per scaricare il Provvedimento n. 5

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento