Provvedimento n. 23 del 18 Novembre 2014 – modifiche ed integrazioni al regolamento ISVAP n. 10

PROVVEDIMENTO N. 23 DEL 18 NOVEMBRE 2014
MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO ISVAP N. 10 DEL 2 GENNAIO 2008 CONCERNENTE LA PROCEDURA DI ACCESSO ALL’ATTIVITÀ ASSICURATIVA E L’ALBO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE DI CUI AL TITOLO II DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE;
MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO ISVAP N. 33 DEL 10 MARZO 2010 CONCERNENTE L’ACCESSO E L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI RIASSICURAZIONE DI CUI AI TITOLI V, VI, XIV, XVI DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE.
L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, recante la riforma della vigilanza sulle assicurazioni e le successive disposizioni modificative ed integrative;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni Private;
VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135, istitutivo dell’IVASS;
VISTO il Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO il Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 e successive modificazioni ed integrazioni;
PREMESSO che le modifiche al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 sono state oggetto di pubblica consultazione dal 24 settembre 2014 al 9 ottobre 2014;

adotta il seguente:

PROVVEDIMENTO
Art. 1
(Modifiche all’articolo 2 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. Alla lettera h) del comma 1 dell’articolo 2 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008, dopo le parole: “‘ISVAP’ o ‘Autorità’” sono inserite le parole: “ovvero IVASS:” e, dopo le parole: “interesse collettivo” sono inserite le parole: “cui è succeduto l’IVASS, Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ai sensi dell’art. 13 del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135”.
Art. 2
(Modifiche all’articolo 4 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’articolo 4 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera e) del comma 1, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato A;”;
c) dopo la lettera e) del comma 1, è aggiunta la seguente lettera: “e bis) a partire dal 1° gennaio 2015, attestazione della sussistenza, in base alla politica adottata dall’organo amministrativo, dei requisiti di idoneità alla carica dei soggetti indicati nell’art. 5, comma 2, lett. e) del Regolamento ISVAP n. 20 del 26 marzo 2008;”;
d) il comma 5 è abrogato.
Art. 3
(Modifiche all’articolo 7 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. Alla lettera l) del comma 1 dell’articolo 7 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008, le parole: “alla legge del 5 luglio 1991, n. 197” sono sostituite dalle parole: “al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231”.
Art. 4
(Modifiche all’articolo 9 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’articolo 9 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) il comma 2 è sostituito dal seguente comma: “2. Nel caso si tratti di persone giuridiche, i requisiti di onorabilità devono essere posseduti dagli amministratori, dai sindaci e dai direttori generali delle stesse. La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’Allegato B.1.”.
Art. 5
(Modifiche all’articolo 22 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’articolo 22 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera e) del comma 1, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato A.”;
c) il comma 2 è abrogato;
d) al comma 7, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”.
Art. 6
(Modifiche all’articolo 28 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’articolo 28 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera d) del comma 4, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato A.”;
c) il comma 5 è abrogato.
Art. 7
(Modifiche all’articolo 45 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’articolo 45 del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è modificato come segue:
a) il comma 1 è abrogato;
b) il comma 2 è abrogato;
c) al comma 3, la parola: “cinque” è sostituita dalla parola: “dieci”;
d) al comma 4, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”.
Art. 8
(Modifiche agli allegati del Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008)
1. L’allegato A al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è sostituito dall’allegato A al Provvedimento.
2. L’allegato B.1 al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è sostituito dall’allegato B.1 al Provvedimento.
3. L’allegato B.2 al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 è sostituito dall’allegato B.2 al Provvedimento.
Art. 9
(Modifiche all’articolo 2 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
1. Alla lettera p) del comma 1 dell’articolo 2 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010, dopo le parole: “‘ISVAP’ o ‘Autorità’” sono inserite le parole: “ovvero IVASS:” e dopo le parole: “interesse collettivo” sono inserite le parole: “cui è succeduto l’IVASS: Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ai sensi dell’art. 13 del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95 convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135”.
Art. 10
(Modifiche all’articolo 4 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
L’articolo 4 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera e) del comma 1, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato n. 1;”;
c) dopo la lettera e) del comma 1, è aggiunta la seguente lettera: “e bis) a partire dal 1° gennaio 2015, attestazione della sussistenza, in base alla politica adottata dall’organo amministrativo, dei requisiti di idoneità alla carica dei soggetti indicati nell’art. 5, comma 2, lett. e) del Regolamento ISVAP n. 20 del 26 marzo 2008;”;
d) il comma 4 è abrogato.
Art. 11
(Modifiche all’articolo 9 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
L’articolo 9 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS” e la parola “rilevante” è sostituita dalle parole “superiore al dieci per cento”;
b) il comma 2 è sostituito con il seguente comma: “2. Nel caso si tratti di persone giuridiche, i requisiti di onorabilità devono essere posseduti dagli amministratori, dai sindaci e dai direttori generali delle stesse. La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato 2.”.
Art. 12
(Modifiche all’articolo 19 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
L’articolo 19 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera e) del comma 1, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato 1;”;
c) la lettera f) del comma 1 è abrogata;
d) al comma 3, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”.
Art. 13
(Modifiche all’articolo 25 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
L’articolo 25 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è modificato come segue:
a) al comma 1, la parola: “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
b) alla lettera d) del comma 4, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “La documentazione per la verifica dei requisiti è indicata nell’allegato 1”;
c) il comma 5 è abrogato.
Art. 14
(Modifiche all’articolo 141 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
1. L’articolo 141 del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è modificato come segue:
a) il comma 1 è abrogato;
b) il comma 2 è abrogato;
c) al comma 3, la parola: “rilevante” è sostituita dalle parole: “superiore al dieci per cento”;
d) al comma 4, la parola “ISVAP” è sostituita dalla parola: “IVASS”;
Art. 15
(Modifiche agli allegati del Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010)
1. L’allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è sostituito dall’allegato C al Provvedimento.
2. L’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è sostituito dall’allegato D al Provvedimento.
3. L’allegato 3 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 è sostituito dall’allegato E al Provvedimento
Art. 16
(Pubblicazione)
1. Il presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS.
Art. 17
(Entrata in vigore)
Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

A
Allegato A al Regolamento ISVAP n. n. 10 del 2 gennaio 2008 “Documentazione per la verifica dei requisiti degli esponenti aziendali”
B.1
Allegato B.1 al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 “Documentazione riguardante i requisiti di onorabilità dei soggetti che detengono, direttamente o indirettamente, il controllo dell’impresa o una partecipazione superiore al dieci per cento”
B.2
Allegato B.2 al Regolamento ISVAP n. 10 del 2 gennaio 2008 “Documentazione per la verifica della sana e prudente gestione dei soggetti che detengono, direttamente o indirettamente, il controllo dell’impresa o una partecipazione superiore al dieci per cento”
C
Allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 “Documentazione per la verifica dei requisiti degli esponenti aziendali”
D
Allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 “Documentazione riguardante i requisiti di onorabilità dei soggetti che detengono, direttamente o indirettamente, il controllo dell’impresa o una partecipazione superiore al dieci per cento”
E
Allegato 3 al Regolamento ISVAP n. 33 del 10 marzo 2010 “Documentazione per la verifica della sana e prudente gestione dei soggetti che detengono, direttamente o indirettamente, il controllo dell’impresa o una partecipazione superiore al dieci per cento”

Clicca qui per scaricare il provvedimento originale

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento