Provvedimento N. 14 del 28 Gennaio 2014

PROVVEDIMENTO N. 14 del 28 GENNAIO 2014 MODIFICHE ED INTEGRAZIONI AL REGOLAMENTO N. 7 DEL 13 LUGLIO 2007, CONCERNENTE GLI SCHEMI PER IL BILANCIO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE CHE SONO TENUTE ALL’ADOZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI DI CUI AL TITOLO VIII (BILANCIO E SCRITTURE CONTABILI), CAPO I (DISPOSIZIONI GENERALI SUL BILANCIO), CAPO II (BILANCIO DI ESERCIZIO), CAPO III (BILANCIO CONSOLIDATO) E CAPO V (REVISIONE CONTABILE) DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE L’ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
VISTA la legge 12 agosto 1982, n. 576, recante la riforma della vigilanza sulle assicurazioni e le successive disposizioni modificative ed integrative;
VISTO il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e successive modificazioni ed integrazioni, recante il Codice delle Assicurazioni Private;
VISTO il decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, recante “Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini”, convertito con legge 7 agosto 2012 n. 135, istitutivo dell’IVASS;
VISTO il Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 e successive modificazioni ed integrazioni;
PREMESSO che le modifiche al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, apportate con il presente Provvedimento, sono state oggetto di pubblica consultazione dal 4 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014;
RITENUTA la necessità di fornire indicazioni in ordine agli schemi ed alle istruzioni che le imprese devono seguire nella redazione dei bilanci di esercizio e dei bilanci consolidati e nella redazione, a fini di vigilanza, della relazione semestrale e della relazione semestrale consolidata in base ai principi contabili internazionali al fine di recepire le principali modifiche recentemente apportate allo IAS 1 e l’introduzione dell’IFRS 13 e in modo da garantire un adeguato livello di comparabilità dei dati di settore, in conformità all’articolo 90, commi 1, 2 e 4, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209;

adotta il seguente:

PROVVEDIMENTO

Art. 1
(Modifiche all’allegato 1 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con le istruzioni riportate nell’allegato A al Provvedimento.

Art. 2
(Modifiche all’articolo 7 e all’allegato 2 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’articolo 7, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
a) le parole: “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello” sono sostituite dalle parole: “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value” e le parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”;
b) all’elenco dei prospetti è aggiunto il seguente: “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”.
2. Al comma 6, dell’articolo 7 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, le parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3 nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente” nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”.
3. Il Prospetto del “Conto Economico Complessivo” di cui all’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato B.1 al Provvedimento. 4. Il Prospetto del “Dettaglio delle altre componenti del Conto Economico Complessivo”, di cui all’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato B.2 al Provvedimento.
5. Il Prospetto del “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello”, di cui all’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato B.3 al Provvedimento.
6. Il Prospetto del “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”, di cui all’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”, riportato nell’allegato B.4 al Provvedimento.
7. Nell’allegato 2 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è aggiunto il prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato B.5 al Provvedimento.

Art. 3
(Modifiche all’articolo 13 e all’allegato 4 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’articolo 13, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
a) le parole: “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello” sono sostituite dalle parole: “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value” e le parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”;
b) all’elenco dei prospetti è aggiunto il seguente: “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”.
2. Al comma 5, dell’articolo 13 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, le parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3 nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente” nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”.
3. Il Prospetto del “Conto Economico Complessivo” di cui all’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato C.1 al Provvedimento.
4. Il Prospetto del “Dettaglio delle altre componenti del Conto Economico Complessivo”, di cui all’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato C.2 al Provvedimento.
5. Il Prospetto del “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello”, di cui all’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato C.3 al Provvedimento.
6. Il Prospetto del “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”, di cui all’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”, riportato nell’allegato C.4 al Provvedimento.
7. Nell’allegato 4 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è aggiunto il prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato C.5 al Provvedimento.

Art. 4
(Modifiche all’articolo 22 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. Al comma 1, dell’articolo 22 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, le parole: “le disposizioni dello IAS 27” sono sostituite dalle parole: “le disposizioni contenute nel framework dei principi contabili internazionali”.

Art. 5
(Modifiche all’articolo 24 e all’allegato 5 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’articolo 24, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
a) le parole: “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello” sono sostituite dalle parole: “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value” e le parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”;
b) all’elenco dei prospetti è aggiunto il seguente: “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”.
2. Al comma 6, dell’articolo 24 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, le parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3 nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente” nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”.
3. Il Prospetto del “Conto Economico Complessivo” di cui all’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato D.1 al Provvedimento.
4. Il Prospetto del “Dettaglio delle altre componenti del Conto Economico Complessivo”, di cui all’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato D.2 al Provvedimento.
5. Il Prospetto del “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello”, di cui all’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato D.3 al Provvedimento.
6. Il Prospetto del “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”, di cui all’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”, riportato nell’allegato D.4 al Provvedimento.
7. Nell’allegato 5 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è aggiunto il prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato D.5 al Provvedimento.

Art. 6
(Modifiche all’articolo 28 e all’allegato 7 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007)

1. L’articolo 28, comma 2, del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è modificato come segue:
a) le parole: “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello” sono sostituite dalle parole: “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value” e le parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”;
b) all’elenco dei prospetti è aggiunto il seguente: “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”.
2. Al comma 5, dell’articolo 28 del Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, le parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3 nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3” sono sostituite dalle parole: “Fermi restando gli obblighi di informativa previsti dai principi contabili internazionali è consentito all’impresa non compilare il “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente” nel caso in cui non abbia registrato nell’esercizio significative variazioni o consistenze delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”.
3. Il Prospetto del “Conto Economico Complessivo” di cui all’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato E.1 al Provvedimento.
4. Il Prospetto del “Dettaglio delle altre componenti del Conto Economico Complessivo”, di cui all’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto riportato nell’allegato E.2 al Provvedimento.
5. Il Prospetto del “Dettaglio delle attività e delle passività finanziarie per livello”, di cui all’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato E.3 al Provvedimento.
6. Il Prospetto del “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività finanziarie del livello 3”, di cui all’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007, è sostituito con il prospetto ridenominato “Dettaglio delle variazioni delle attività e delle passività del livello 3 valutate al fair value su base ricorrente”, riportato nell’allegato E.4 al Provvedimento.
7. Nell’allegato 7 al Regolamento ISVAP n. 7 del 13 luglio 2007 è aggiunto il prospetto “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”, riportato nell’allegato E.5 al Provvedimento.

Art. 7
(Disposizioni transitorie)

1. È consentito all’impresa, per il solo esercizio 2013, di non riportare l’informazione comparativa riferita ai livelli di fair value nei seguenti prospetti: “Attività e passività valutate al fair value su base ricorrente e non: ripartizione per livelli di fair value” e “Attività e passività non valutate al fair value: ripartizione per livelli di fair value”.

Art. 8
(Pubblicazione)

1. Il presente Provvedimento è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino e sul sito internet dell’IVASS.

Art. 9
(Entrata in vigore)

1. Il presente Provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
2. Le disposizioni del presente Provvedimento si applicano a decorrere dal bilancio dell’esercizio 2013.

CLICCA QUI per scaricare il Provvedimento originale

VN:F [1.9.22_1171]

Quanto ti è stato utile questo contenuto?

Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento